Hollywood: da oggi su Netflix la nuova serie di Ryan Murphy



Hollywood

Sette episodi per raccontare la Hollywood del dopoguerra tra sogni e discriminazione: tutto sulla nuova serie di Ryan Murphy da oggi su Netflix

Se, nonostante siano passati sei anni dalla messa in onda dell’ultima puntata ne siete ancora orfani, abbiamo quello che fa per voi: approda oggi su Netflix “Hollywood”, la nuova serie musical in sette puntate che con Glee non condivide solo lo showrunner, Ryan Murphy, ma anche la voglia di raccontare il mondo dello spettacolo toccando temi sociali di grande impatto, quali la discriminazione (per l’orientamento sessuale o per il colore della pelle) la ricerca del proprio posto nel mondo ed il potere.

Ma non solo: a guidare il nutrito cast della serie, c’è Darren Criss che, Blaine Anderson in Glee, qui interpreta l’aspirante regista Raymond. L’attore si pone, a ben vedere, come un vero e proprio feticcio dell’officina creativa di Ryan Murphy avendo lavorato con lui anche in American Crime Story- L’omicidio Versace (qui tutta la nostra delusione).

“Hollywood” parla proprio di questo, di aspirazioni: nel tempio del cinema americano, fotografato nel secondo Dopoguerra, si intrecciano le storie di giovani che sognano di fare della settima arte il proprio lavoro, tra speranze, compromessi e delusioni.

Il cast

Il cast della serie è completato da: David CorenswetJeremy PopeLaura Harrier  Samara Weaving, Dylan McDermott, Holland Taylor,Patti LuPoneJim Parsons in Jake Picking  Joe MantelloMaude Apatow.

Leggi anche