papa francesco

Papa Francesco loda il tecnico del Manchester City Pep Guardiola per aver baciato la medaglia del secondo posto di Champions

Papa Francesco, al termine del discorso nell’udienza alla Federazione Italiana Pallacanestro, ha tessuto ampiamente le lodi di Guardiola dopo la sconfitta contro il Chelsea. Seppur non citandolo apertamente, il Santo Padre si è schierato dalla parte dell’allenatore spagnolo.

Potrebbe interessarti:

“Qui io vorrei sottolineare l’atteggiamento davanti alla sconfitta – ha detto il Pontefice parlando ‘a braccio’ -. Mi hanno raccontato che, uno di questi giorni, non so dove, c’è stato un vincitore e uno che è arrivato secondo, che non ce l’ha fatta. E quello che è arrivato secondo ha baciato la medaglia. Di solito, quando si arriva secondo, c’è il muso così, siamo tristi, e anche non dico che si butta la medaglia, ma avremmo la voglia di farlo. Questo ha baciato la medaglia” – ha sottolineato.

Questo ci insegna che anche nella sconfitta ci può essere una vittoria: prendere con maturità le sconfitte, perché questo ti fa crescere. Ti fa capire che nella vita non sempre tutto è dolce, non sempre tutto è vincere, delle volte si fa questa esperienza della sconfitta. E quando uno sportivo, una sportiva, sa vincere la sconfitta così, con dignità, con umanità, col cuore grande – ha concluso –, questo è una vera onorificenza, una vera vittoria umana“.

Letture Consigliate