Incendi Sardegna: il cane Angelo non ce l’ha fatta

Prima PaginaIncendi Sardegna: il cane Angelo non ce l'ha fatta

Angelo, il cane simbolo degli incendi che stanno devastando la Sardegna non ce l’ha fatta. Ecco le parole piene di dolore

Angelo, il cane simbolo degli incendi in Sardegna non ce l’ha fatta. Nella notte, la Clinica Duemari di Oristano ha postato la scritta “Non soffre più“. Le parole piene di dolore hanno immediatamente colpito tutti coloro che pregavano e speravano che Angelo sopravvivesse.

La foto che ha fatto il giro del web, mostrava il cane gravemente ustionato. In poco tempo Angelo (volontario da cui ha preso il nome) è diventato il simbolo delle sofferenze patite dagli animali nell’implacabile rogo. In un primo momento si vociferava che Angelo era rimasto a proteggere il suo gregge, poi la smentita: “Mi dispiace smontare la storia romantica del cane che si è fatto bruciare per non abbandonare le sue pecore“, ha raccontato Angelo Delogu, il veterinario che ha soccorso il cane.

Angelo era rimasto bloccato su un muretto e le fiamme lo hanno avvolto provocando gravissime ustioni alla pancia e al muso. Nonostante le medicazioni, gli antidolorifici e gli antibiotici, le condizioni del cane sono peggiorate negli scorsi giorni. Da lì a poco, la terribile notizia.

Intanto, alla clinica continuano ad affluire animali feriti nell’incendio.

Lucia Romaniello
Intuitiva, tenace, energica e sincera. Amo profondamente la musica perché, come direbbe un grande Maestro, ci insegna la cosa più importante: ascoltare. Frequento il DAMS all'Università degli Studi di Salerno e sono una grande sognatrice.

Covid-19

Italia
101,080
Totale di casi attivi
Updated on 28 September 2021 - 00:14 00:14