INK

Ink è il nuovo singolo dei Coldplay. Un video interattivo dove lo spettatore è il protagonista alla ricerca della sua amata, con 300 possibili scenari

[ads2] Ink, la terza traccia di Ghost Stories, l’ultimo album dei Coldplay. Un brano soft, caratterizzato soprattutto dalle percussioni intrecciate a particolari di riff di chitarra che crea un sound “pensieroso“. L’ultimo disco è incentrato sull’amore, incondizionato, ma anche sul dolore della perdita.
Ink che tradotto dall’inglese all’italiano significa inchiostro, quello della vita che è solo l’amore. Un amore sofferto, sereno, arduo o sudato, un calore che si nutre soprattutto di musica e quella dei Coldplay che si posa come un tatuaggio sopra le orecchie.
Da qualche giorno i Coldplay hanno pubblicato un video interattivo. Un viaggiatore alla ricerca del suo amore INK COLDPLAYperduto. Lo spettatore può condurre o immedesimarsi nel personaggio cliccando qui, ognuno ha la libertà di costruire la propria avventura scegliendo (in tempo reale) tra 300 percorsi possibili. Come? Cliccando su determinate immagini si ha la possibilità di scoprire un certo scenario piuttosto che un altro, ma in tutte l’uomo continuerà a cercare la donna che ha perso.
A voi la scelta, ma soprattutto l’opportunità di conoscere la trama della storia, e la fine. Vi sembrerà quasi di scivolare dentro un sogno ipnotico, cullato dalla melodia della voce di Chris Martin.
Il video è stato realizzato dall’agenzia di Los Angeles Blind, in collaborazione con la digital media company Interlude
Siate saggi o meglio, siate istintivi, perché l’amore è il più bello dei colpi di scena.  In amore non vige mai una regola, non ci sono scelte sbagliate, l’amore è ink-iostro, voglia di trovarsi per poi mai lasciarsi. Anche se il vostro viaggiatore non troverà l’amata non svanirà nessun calore dentro il cuore, le cose se non escono bene si possono correggere, l’amore se non si fa bene lo si può rifare.
Se volete godervi tutto il bramo di Ink e la clip, i Coldplay hanno diffuso una versione ufficiale del video, basata sui dati ricevuti da centinaia di migliaia di “viaggi” interattivi percorsi dai fan.

Potrebbe interessarti:
Letture Consigliate