Inter Roma

A San Siro, Inter-Roma finisce 3-1: giallorossi sciuponi ed inguardabili in difesa, i Campioni d’Italia vincono ma scintille tra Lautaro-Conte

L’Inter non fa sconti a nessuno ed in modo cinico rifila un tris alla Roma che la porta sempre più vicina a sfondare la quota dei 90 punti in classifica. Giallorossi pessimi in fase difensiva e – al contrario dei nerazzurri – non sfruttano le chance a disposizione nella ripresa per riprendere la partita prima di essere puniti da Lukaku in contropiede al 90′ per il 3-1 finale.

Potrebbe interessarti:

Ma la partita per la squadra di Fonseca si è messa male già nei primi 20 minuti quando l’Inter fa uno-due con Brozovic e Vecino e mette la strada in discesa mentre la Roma si vede solo con un tiro di Pedro a lato. Poi dopo la mezz’ora arriva la scossa con una bella azione verticale che porta Mkhitaryan a riaprire il match con un destro che fulmina Radu. Dall’altra parte invece Fuzato è bravo ad evitare il tris con un intervento determinante su Vecino.

Nella ripresa, la Roma si getta all’attacco per cercare il pareggio ma la difesa dell’Inter – guidata da un super Ranocchia – tiene duro e quando il reparto non ci può far nulla ci pensa il palo a salvare sulla conclusione di Dzeko, a cui gli viene negata la gioia del pareggio. Nel finale di gara la squadra di Fonseca si getta tutta in attacco e nel più classico dei contropiedi chiude la partita: Hakimi si invola verso Fuzato ed è altruista perché serve Lukaku, che deposita in rete. La partita finisce così.

Due note stonate però rovinano la serata dell’Inter: l‘infortunio di Sanchez (uscito al 36′ per un problema alla caviglia) e il battibecco tra Lautaro Martinez e Conte. L’argentino – entrato nel primo tempo proprio al posto del Nino Maravilla – viene sostituito a 13′ dalla fine e non la prende benissimo, scagliandosi contro l’allenatore, che lo redarguisce brutalmente a sua volta. Seguiranno provvedimenti?

Il tabellino

INTER (3-5-2): Radu; Skriniar, Ranocchia, D’Ambrosio; Darmian (77′ Young), Barella, Brozovic, Vecino (60′ Sensi), Perisic; Lukaku (60′ Hakimi), Sanchez (36′ Lautaro, 77′ Pinamonti). – All. Conte.

ROMA (4-2-3-1) Fuzato; Karsdorp (88′ Peres), Mancini, Kumbulla, Santon; Darboe (88′ Perez), Cristante (77′ Villar); Pedro (46′ El Shaarawy), Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. – All. Fonseca.

Marcatori: 11′ Brozovic, 20′ Vecino, 31′ Mkhitaryan (R), 90′ Lukaku
Ammoniti: Darboe, Santon, Kumbulla, Karsdorp.

Letture Consigliate