torino-milan
Foto: Twitter Milan

Goleada della squadra di Pioli a Torino: 7 gol dal sapore di Europa. Torino disastroso dal primo al novantesimo minuto

7 gol per suggellare un dominio totale e portarsi a soli 3 punti da un posto in Champions League: il Milan è sempre più vicino al ritorno nella massima competizione continentale. Notte fonda, invece, per il Torino che però può accontentarsi della contemporanea sconfitta del Benevento e portarsi a un punto dalla salvezza matematica.

Potrebbe interessarti:

Al Grande Torino la partita si divide in un primo tempo convincente e un secondo tempo dominante, solo ed esclusivamente per merito dei rossoneri.

La goleada del Diavolo si apre con il siluro dal limite di Theo Hernandez: bordata quasi da fermo imparabile per Sirigu.

Pochi minuti e Guida concede calcio di rigore al Milan per fallo di Lyanco su Castillejo: questa volta Franck Kessie non si fa ipnotizzare e porta il risultato sul 2 a 0 per gli ospiti.

L’unico brivido dalle parti di Donnarumma si registra sul regalo di Calhanoglu a Zaza, che serve Bremer in corsa, ma il tiro del brasiliano è intercettato da Donnarumma

Il secondo tempo è il festival degli errori da parte degli uomini di Nicola: si inizia con il regalo di Bremer a Kessie, bravo a incunearsi e servire Brahim Diaz tutto solo e libero di appoggiare in rete di sinistro.

Tra clamorosi errori e legni colpiti, il Milan non sembra volersi accontentare, e il quarto gol arriva ancora grazie a un inserimento di Theo Hernandez che di scavetto supera nuovamente Sirigu.

E dopo l’assist al francese, si prende la scena Ante Rebic che sigla gli ultimi 3 gol del match: il primo di destro su appoggio di Krunic, il secondo di mancino su contropiede condotto da Rafael Leao, mentre il terzo addirittura di ginocchio. Hat-trick e pallone a casa per il croato, autore di una prestazione sontuosa e al quarto gol in due partite.

Al Milan basterà una vittoria contro il Cagliari tra 4 giorni per poter tornare ufficialmente in Champions League.

TABELLINO

TORINO: Sirigu, Bremer, Lyanco, Buongiorno, Singo, Baselli (56′ Rincon), Mandragora, Linetty (56′ Verdi), Rodriguez (56′ Ansaldi), Zaza, Bonazzoli.

A disp.: Sava, Ujkani, Ansaldi, Lukic, Belotti, Sanabria, Verdi Vojvoda, Rincon. All.: Nicola.

MILAN: G. Donnarumma, Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez (70′ Dalot), Bennacer (46′ Meite), Kessie, Castillejo, Diaz (63′ Krunic), Calhanoglu (70′ Leao), Rebic (80′ Mandzukic).

A disp.: A. Donnarumma, Tatarusanu, Gabbia, Kalulu, Romagnoli, Hauge, Maldini. All.: Pioli.

RETI: 19′, 62′ Theo Hernandez, 26′ Kessie, 60′ Brahim Diaz, 62′, 72, 79′ Rebic

ARBITRO: Marco Guida di Torre Annunziata

AMMONITI: Baselli (T), Linetty (T) – Bennacer (M)

Letture Consigliate