Inter
Immagine da profilo Facebook ufficiale Inter

L’Inter batte l’Udinese per 5-1 e chiude nel migliore dei modi la stagione. Poco da fare per i friulani dinanzi al dominio dei nerazzurri

Inter-Udinese è l’unico match delle 15 di questa domenica 23 maggio che, con la 38esima giornata, segna la fine del campionato di Serie A. I nerazzurri sono ormai da tempo i campioni di questa stagione, ma nonostante ciò partono molto aggressivi nel primo tempo. E infatti dopo appena otto minuti arriva il goal di Young, che si ritrova il pallone tra i piedi dopo un tiro deviato di Lautaro Martinez e batte Musso con un pallonetto.

Potrebbe interessarti:

Il primo lampo concreto dell’Udinese si registra al 41′, con Stryger Larsen che colpisce di testa a centro area ma il pallone termina fuori di poco. Goal mancato, goal subito: passa qualche minuto e al 44′ arriva il raddoppio dell’Inter con la rete di Eriksen su calcio piazzato.

Nel secondo tempo l’Udinese parte forte e si rende subito pericolosa con De Paul, ma sono i nerazzurri a dominare portandosi sul 3-0 grazie al rigore segnato da Lautaro Martienz al 55′. Per l’Udinese sembra esserci davvero poco da fare e al 64′ arriva anche il quarto goal dell’Inter firmato Perisic, il quale batte Musso con un destro a giro sul secondo palo.

Il pressing dei nerazzurri non cala e al 71′ Lukaku realizza il quinto goal: dopo un tiro di Sanchez che colpisce il palo la sfera rimpalla sull’attaccante belga ed entra in porta. La partita è ormai a senso unico quando, al 79′, l‘Udinese trova il goal della consolazione su calcio di rigore trasformato da Pereyra.

TABELLINO

INTER (3-5-2): Handanovic (46′ Padelli); D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Hakimi ( Perisic), Vecino, Sensi (39′ Eriksen), Gagliardini, Young; Pinamonti, Lautaro (57′ Lukaku).

UDINESE (3-5-1-1): Musso (88′ Gasparini); Becao, Bonifazi, Samir; Molina, De Paul(68′ Makengo), Walace ( 88′ Palumbo), Stryger-Larsen, Zeegelaar ( 59′ Forestieri); Pereyra; Okaka (59′ Llorente).

Marcatori: 8′ Young (I), 44′ Eriksen (I), 55′ rig. Lautaro (I), 64′ Perisic (I), 72′ Lukaku (I), 78′ rig. Pereyra (U)

Ammoniti: Lautaro

Arbitro: Volpi

Letture Consigliate