Iraq
immagine da Pixabay

Iraq sotto assalto. I combattenti dell’Isis hanno provocato la morte di 11 persone. L’attacco si è verificato nei pressi di un villaggio sito all’ingresso ovest di Baghdad

Iraq assaltata ancora una volta dall’Isis. Nella notte un attacco jihadista contro una posizione militare di Radouaniya, ha provocato la morte di 11 persone. La posizione coincide con un villaggio sito all’ingresso occidentale di Baghdad, capitale dell’Iraq.

Il bilancio è di 11 morti, di cui 6 civili e 6 membri delle forze di sicurezza. Sarebbero invece almeno 8 i feriti coinvolti nell’attacco in Iraq. La presa d’assalto è iniziata con un lancio di granate. Azione che fa pensare ai militanti dell’Isis, ma che tuttora non è stata ancora rivendicata dalle squadre jihadiste.

La polizia indaga su di una possibile cellula Isis ed identifica l’attacco in Iraq come manovra mossa appunto dai militanti. Oggetto dell’assalto è una torre d’osservazione presidiata da una milizia tribale affiliata allo Stato iracheno.

L’Isis ha attaccato la torre, uccidendo 5 membri delle forze di sicurezza e sei civili che erano accorsi per respingere l’attacco” riferiscono fonti mediche e della sicurezza irachene. La notizia diffusa anche attraverso i social nelle ultime ore sta trovando riscontro da parte delle cellule investigative che seguono la pista jihadista.