17 Luglio 2018 - 12:36

Jet lag: alcuni rimedi per combatterlo e prevenirlo

jet lag

Viaggi lunghi, voli e scali da affrontare: il jet lag potrebbe rovinare la vostra vacanza. Ecco dei rimedi per combatterlo e prevenirlo

Il jet lag, chiamato anche “sindrome da fuso orario”, è quella condizione fisiologica che deriva dall’alterazione dei ritmi circadiani, conseguenti ad un fuso orario.

Viaggiando attraverso fusi orari diversi, il “meccanismo” del nostro organismo si inceppa perchè perde i suoi ritmi abituali: ma non temete, ci sono dei rimedi per prevenire e per combattere il jet lag.

Il primo consiglio è quello di prepararsi con qualche giorno di anticipo: se siete diretti verso ovest , dovete abituare il vostro corpo (in maniera graduale) rimanendo in piedi un’ora in più del normale per qualche giorno. Se siete diretti verso est, dovrete fare esattamente il contrario, andare a dormire prima del solito.

Quando salirete a bordo dell’aereo, dovrete regolare l’orologio in base al nuovo orario locale; farlo già in partenza è importante, così da potervi abituare mentalmente.

Bisogna dare molta importanza anche al corpo: è consigliabile bere molta acqua e mangiare qualcosa di leggero prima del volo. Noccioline, frutta secca, acqua aromatizzata, piccoli snack, sono consigliatissimi in questi casi!

Gli alcolici sarebbero da evitare ma, se una piccola dose può aiutarvi a rilassare allora sarete giustificati! L’importante è non esagerare.

Giunti a destinazione la prima cosa da fare è darsi una rinfrescata: da un bagno in piscina (se ne avrete una a disposizione) ad una passeggiata, è tutto ben accetto.

Altro consiglio che potrà esservi utile è quello di non dormire prima del dovuto: anche se la stanchezza vi assalirà, tenete duro. Cercate di resistere almeno fino alle ore 21 locali, prima di addormentarvi: in questo modo, il giorno successivo, vi sentirete meno spossati.

Questi semplici consigli vi aiuteranno a godervi meglio la vostra vacanza; il jet lag non va mai sottovalutato.