Juventus, scritta una pagina di storia

Calcio Juventus, scritta una pagina di storia

La Juventus conquista il settimo scudetto consecutivo, coronato anche da quattro double. Allegri entra nella storia degli allenatori bianconeri più vincenti

La Juventus, con il pareggio maturato sul campo della Roma, conquista il suo settimo scudetto consecutivo, scrivendo così un pezzo di storia. A rimpinguare il Palmares bianconero si aggiungono quattro Coppe Italia consecutive, che permettono ad Allegri di diventare l’unico allenatore italiano a fare quattro double di seguito.

- Advertisement -

La dirigenza di “Madama” si è dimostrata ancora una volta superiore alle dirette concorrenti, regalando ai tifosi una squadra blasonata e coperta in tutti i ruoli. Tra le note positive del cammino verso la gloria, bisogna menzionare sicuramente la seconda parte di stagione di Douglas Costa, a tratti devastanti.

Il miglior marcatore della stagione bianconera è Paulo Dybala, che ha firmato una delle reti più importanti per la vittoria finale, contro la Lazio. Il numero di marcature del compagno di reparto Gonzalo Higuain sono invece diminuite, ma sicuramente hanno avuto un peso maggiore, ad esempio contro l’Inter.

- Advertisement -

Oltre l’importanza di tutti i giocatori, la macchina è stata condotta da un pilota, che ha dimostrato di sapere cambiare le carte in tavola ed arrivare ad ogni costo al risultato. Non sarà un’esteta, ma sicuramente un grande gestore ed innovatore. Tra i suoi colpi di genio risulta la concezione del tempo legata ai cambi, non si gioca più in 11 ma in 13, con i calciatori inseriti al momento giusto.

Ancora una volta la “Vecchia Signora” ha superato record e macinato punti. Adesso per inserirsi a pieno tra le squadre più forti viste a Torino, non resta che alzare la coppa dalle grandi orecchie.

Campioni d'Italia! From #HI5TORY to #LE6END to #MY7H! ???????

A post shared by Juventus Football Club (@juventus) on

- Advertisement -

Covid-19

Italia
50,630
Totale di casi attivi
Updated on 30 September 2020 - 04:32 04:32