Kean in Nazionale
Fonte immagine: Profilo Twitter ufficiale Azzurri

Moise Kean ha già reso note le sue intenzioni a Raiola, dopo l’Europeo si deciderà il futuro dell’attaccante azzurro

Quale maglia vestirà Moise Kean la prossima stagione? Il futuro dell’attaccante azzurro è ancora tutto da scrivere ma lui sembra aver preso già una decisione. Le ipotesi sul tavolo sono tre: un ritorno all’Everton, proprietario del suo cartellino, la Juventus che spinge per riportarlo a Torino o restare a Parigi, stavolta a titolo definitivo.

Potrebbe interessarti:

L’ultima opzione è quella più gradita al calciatore che, da quando approdato nella capitale francese, è riuscito a compiere quell’ultimo step che gli mancava per consacrarsi nel calcio dei grandi.

Infatti, dopo la brutta parentesi in Inghilterra, Kean si è ambientato alla grande con i nuovi compagni, complice anche la presenza dei due azzurri Florenzi e Verratti, e sopratutto con Pochettino che ne apprezza di lui la duttilità in campo ma sopratutto l’attitudine che mostra ogni qual volta viene chiamato in causa.

Al Psg ha realizzato 13 gol in campionato, l’ultimo lo scorso weekend, conditi con altri 3 in Champions League, tra cui quello al Barcellona, e uno in Coupe de France che portano il suo bottino personale a 17 gol stagionali, niente male per un ragazzo di appena 21 anni alle prese con una concorrenza spietata.

Anche grazie a questi numeri Leonardo è disposto a tutto per trattenerlo a Parigi. L’intesa col giocatore è già stato trovata, contratto fino al 2024 a 3 milioni netti a stagione, resta da trovare l’accordo con l’Everton che valuta il “suo” calciatore non meno di 45/50 milioni di euro.

Cifra ritenuta eccessiva dalla Juventus che, per questo motivo, si sta tirando fuori dalla trattativa abbandonando il sogno di rivederlo vestire la maglia bianconera la prossima stagione.

Con l’Europeo alle porte da vivere da protagonista con la nazionale Azzurra, la valutazione di Kean potrebbe anche aumentare, ipotesi che però non spaventa di certo il club dello sceicco Al-Khelaïfi che vede in lui l’attaccante del presente e del futuro del club parigino, tanto da farlo posare come “modello” per la presentazione delle nuove divise targate Jordan.

Letture Consigliate