25 Agosto 2022 - 10:04

Kobe Bryant, la vedova del campione vince la causa legale

A causa della divulgazione di foto ritraenti i corpi senza vita del marito e della figlia, a Vanessa Bryant spetteranno 16 mln di dollari

Sono ormai passati già più di due anni, ma il ricordo di Kobe Bryant è ancora vivo negli amanti del basket e non. La prematura scomparsa dell’erede di Micheal Jordan ha segnato il mondo dello sport in maniera indelebile. Sia per il grande campione che era sul parquet del NBA, sia per la persona che è sempre stata fuori dal campo. La sua “Black Mamba Mentality” è l’ultimo lascito che il cestista italo-americano ha lasciato ai suoi fan, la concentrazione sui propri obiettivi e il lavorare sodo per ottenere i risultati prefissati.

Come già detto, sono passati ormai due anni dal tragico incidente che ha tolto la vita a Kobe Bryant. Lui, la figlia Gianna Maria e altre 7 persone sono scomparse mentre sorvolavano la California meridionale su un elicottero. L’errore del pilota causato dalla nebbia fitta ha fatto schiantare il mezzo, causando la morte di tutti i passeggeri.

La causa legale vinta dalla vedova per le foto dell’incidente

Nonostante la causa della morte accertate e le varie analisi della polizia, la vedova di Kobe Bryant, Vanessa, fino a qualche giorno fa stava ancora combattendo una causa legale. Il motivo per cui la signora Bryant fosse ancora protagonista nelle aule federali americane sono da attribuire alla circolazione di alcune foto raffiguranti i corpi senza vita di suo marito e di sua figlia. Tali immagini sono state condivise all’epoca da alcuni sottoposti dello sceriffo della contea di Los Angeles.

Per questo motivo una giuria federale composta da nove persone ha finalmente emesso espresso un verdetto. Alla signora Vanessa Bryant spetteranno 16 milioni di dollari dalla contea di Los Angeles per violazione della privacy della vedova, oltre al danno emotivo provocato dalla divulgazione delle suddette immagini. “Vivo ogni giorno nella paura che spuntino fuori sui social media e che mia figlia le veda“, queste le parole della donna, in riferimento a Natalia Diamante, primogenita del compianto campione.