Kyrgios perde la testa, squalificato dagli Internazionali d’Italia

Kyrgios
Foto: Video SuperTennis

Nick Kyrgios perde la testa durante il match contro Casper Ruud agli Internazionali a Roma e abbandona il campo; multa pesante in arrivo

Nick Kyrgios in passato ha già fatto parlare spesso di se per i suoi atteggiamenti in campo, ma questa volta l’australiano ha esagerato. Durante il match contro Casper Ruud agli Internazionali l’australiano ha perso la testa.

Dopo aver subito un break nel terzo set sul risultato di 1-1, prima impreca contro il pubblico e poi spacca la racchetta a terra. Dopo il richiamo dell’arbitro, ha lanciato addirittura una sedia della panchina in campo, mentre il pubblico lo sommergeva di fischi.

Infine, tra lo stupore di tutti, ha messo le sue cose in borsa, salutato l’ avversario, ed ha abbandonato il campo, con l’arbitro che si è visto costretto a squalificarlo. A questo punto rischia una squalifica pesante, oltre ad una multa salatissima.

Non è la prima volta che il giovane australiano di Camberra si fa notare per il suo burrascoso atteggiamento. Nel 2015, durante un match con Wawrinka, offese verbalmente l’avversario affermando che il suo connazionale Kokkinakis era stato a letto con la sua ragazza. In quel caso l’ATP lo multò con 10mila euro.

Nel 2016, fu squalificato per due mesi e multato di 25mila dollari per scarso impegno durante il match con Misha Zverev, in cui giocò con disinteresse. Infine, lo scorso anno fu multato di 15mila sterline per comportamento antisportivo in seguito ad atti osceni fatti con la bottiglietta dell’acqua durante un cambio campo.