Champions League, finali inglesi

Chelsea e Manchester City si sfideranno ad Oporto per la finale di Champions League. Niente più Istanbul: presenti anche i tifosi

La finale dell’edizione 2020/2021 della Champions League cambia ufficialmente sede. Si giocherà ad Oporto, al Do Dragao, questo è quanto deciso dai vertici Uefa. Niente più Istanbul, a causa di una serie di limitazioni anti Covid che avrebbero permesso la buona riuscita dell’evento.

Potrebbe interessarti:

Ci saranno anche i tifosi: 6000 del Manchester City e 6000 del Chelsea per dare un po’ di colore agli spalti e rendere merito alla competizione più importante in Europa.

Le dichiarazioni di Ceferin

“I tifosi hanno dovuto soffrire per più di dodici mesi senza la possibilità di vedere le loro squadre dal vivo e raggiungere una finale di Champions League è l’apice del calcio per club. Privare quei tifosi della possibilità di vedere la partita di persona non era un’opzione e sono lieto che questo compromesso sia stato trovato. Dopo l’anno che i tifosi hanno sopportato, non è giusto che non abbiano la possibilità di vedere le loro squadre nella partita più importante della stagione”.

“La federazione calcistica turca e le autorità turche hanno riconosciuto gli sforzi della UEFA per dare ai tifosi delle squadre concorrenti la possibilità di guardare la partita. La Federcalcio turca e le autorità sono sempre state partner affidabili della UEFA e la Turchia ha ospitato molti eventi UEFA nel corso degli anni con grande successo. Spero di essere a Istanbul e in Turchia per una finale di Champions League e molti altri eventi nel prossimo futuro”.







  

Letture Consigliate