Laurel Hubbard: partecipa alle Olimpiadi la prima atleta transgender

AttualitàLaurel Hubbard: partecipa alle Olimpiadi la prima atleta transgender

Si chiama Laurel Hubbard e sarà la prima atleta transgender a partecipare alle Olimpiadi. La sollevatrice di pesi 43enne è nata di sesso maschile ed è poi passata a quello femminile

La prima atleta transgender nella storia delle Olimpiadi si chiama Laurel Hubbard. La donna di 43 anni, ha avuto il lasciapassare del Comitato Olimpico della Nuova Zelanda che l’ha inserita nella lista degli atleti partecipanti. I prossimi giochi olimpici si terranno a Tokyo dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

La partecipazione di Laurel Hubbard è storica e rappresenta un vanto per l’intero mondo LGBT. La sollevatrice di pesi 43enne è nata di sesso maschile, ha deciso poi di passare a quello femminile 13 anni fa. La convocazione la Hubbard se l’è guadagnata col sudore e con l’impegno, a suon di prestazioni positive.

Il Comitato Olimpico della Nuova Zelanda ha sottolineato che la Hubbard soddisfa tutti i criteri. Sia quelli di ammissibilità della Federazione Internazionale di Sollevamento Pesi, che del Comitato Olimpico Internazionale.A questo proposito, Kereyn Smith, CEO del Comitato Olimpico della Nuova Zelanda, ha motivato così la decisione assunta.

Una decisone storica

Riconosciamo che l’identità di genere nello sport è una questione molto delicata e complessa e richiede un equilibrio tra i diritti umani e l’equità sul campo di gioco“. Immediata la reazione dell’atleta: “Sono grata ed emozionata per la gentilezza e il sostegno che tanti neozelandesi mi hanno mostrato“. La Hubbard gareggerà infatti come sollevatrice di pesi, facendo fede ad una lunga tradizione di gare magistralmente portate a casa.

Laurel Hubbard nata di sesso maschile sotto il nome di Gavin, poco più di 10 anni fa, ha compiuto il passo. Ha infatti deciso di passare al sesso femminile ricevendo l’idoneità alle competizioni nel sollevamento pesi femminile. La 43enne neozelandese infatti ha vinto in carriera una medaglia d’argento ai Mondiali del 2017. In quell’occasione si era ipotizzato anche di un possibile ritiro anticipato. Ritiro dovuto a un infortunio, ma invece la Hubbard ha tenuto duro, tornando poi in pedana più forte di prima. Attualmente il suo record di sollevamento è di 285 chili, non escludiamo possa superarlo a Tokio 2021.

Antonella Espositohttps://zon.it
Sono specializzata in Comunicazione pubblica e d'impresa e laureata in Scienze della comunicazione. Animata da una forte passione per la scrittura critica. Seguo con interesse musica, cinema e teatro.

Covid-19

Italia
58,752
Totale di casi attivi
Updated on 23 July 2021 - 21:49 21:49