Lazio
Foto: Facebook Lazio

La Lazio ritrova la vittoria e si rilancia per il quarto posto. Inzaghi si gode il centrocampo: Milinkovic e Luis Alberto dispensano spettacolo

Il pomeriggio di Serie A prende il via con al vittoria della Lazio, che si riprende dopo la sconfitta subita la settimana scorsa. La Sampdoria non si snatura e gioca in modo ordinato e organizzato, ma limitandosi ad aspettare l’avversario, soprattutto nel primo tempo, per poi accelerare nella ripresa.

La partita

La Lazio conduce il gioco, la Sampdoria si difende in modo organizzato. Questo è il copione della gara, sin dal primo minuto. La qualità del centrocampo biancoceleste fa la differenza, con Milinkovic-Savic che domina sia fisicamente sia tecnicamente. Luis Alberto al 22′ lancia in profondità Immobile, che di prima di sinistro scalda i guantoni di Audero, bravo a farsi trovare pronto.

Passano pochi giri d’orologio e la Lazio passa in vantaggio con Luis Alberto: dialogo in area con Milinkovic-Savic e destro a giro che si deposita in rete. Al 28′ è Immobile a sfiorare il gol con una girata al volo, pallone di poco alto. Poco dopo l’attaccante si ripete, ma Audero ancora una volta dice di no. Un primo tempo targato completamente Lazio.

La Sampdoria si presenta al match al 54′ grazie ad una discesa di Augello, che salta in modo netto Marusic, ma il terzino crossa in modo violento e Quaglairella non riesce a piazzare il colpo di testa. I blucerchiati sono più vivi ma non riescono ad incidere negli ultimi trenta metri. La Lazio non riesce a chiudere il match e spreca molto sotto porta: Muriqi a portiere battuto calcia in modo orrendo e si comporta da difensore, salvando un gol già fatto. La Sampdoria lamenta un possibile calcio di rigore per fallo di Musacchio su Quagliarella, Fabbri fa proseguire. Milinkovic-Savic spreca una nitida palla gol allo scadere, peccando di altruismo.

Lazio Sampdoria 1-0: risultato e tabellino

RETE: 23′ Luis Alberto

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Musacchio; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva (64′ Ecalante), Luis Alberto (63′ Muriqi), Lulic (54′ Fares); Correa (54′ Akpa Akpro), Immobile (85′ Caicedo). A disp.: Alia, G. Pereira, Armini, Parolo, Cataldi. All. Inzaghi.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Ferrari, Yoshida (45′ Bereszynski), Colley, Augello; Candreva, Silva, Ekdal; Ramirez (45′ Jankto); Keita (63′ Damsgaard), Quagliarella. A disp.: Ravaglia, Letica, Tonelli, Regini, Leris, Ekdal, Askildsen, Thorsby, Verre, Gabbiadini, Torregrossa.  All. Ranieri.

ARBITRO: Massa

AMMONITI: Adrien Silva, Lulic, Ekdal, Colley, Escalante, Patric