Lazio-Zenit 3-1, Immobile e Parolo in gol e secondo posto nel girone

Lazio
Twitter @OfficialSSLazio

All’Olimpico la squadra di Inzaghi vince e convince contro i russi dello Zenit. Immobile, autore di una doppietta, e Parolo in gol

Lazio-Zenit rispetta i pronostici e si rivela essere partita decisiva in chiave qualificazione in ragione della sconfitta del Bruges contro il Dortmund. Immobile protagonista del match con una doppietta messa a segno. Biancocelesti al secondo posto nel girone di Champions League. 

La partita

Primi 45′ minuti giocati molto intensamente da entrambe le squadre. Infatti il risultato si sblocca subito. Al 3′ Immobile con una gran conclusione dal limite dell’area segna l’1-0 che mette subito in discesa la partita. Passano pochi minuti e al 22′ con un bolide dalla distanza di Parolo arriva il raddoppio biancoceleste. Dzyuba, però, approfitta di una piccola disattenzione della difesa laziale, e riporta i suoi in partita. Grandi rimpianti per la squadra di Inzaghi che spreca varie occasioni con con Luis Alberto, Lazzari e Parolo. 

Nella ripresa lo Zenit ci prova. Primi minuti infatti caratterizzati da varie occasioni per i russi che però non riescono a pungere, anzi. Al 55′ Immobile si guadagna e segna un rigore che porta il rusultato sul 3-1. I russi accusano il colpo, la Lazio amministra e non soffre qualche piccolo accenno di reazione da parte degli avversari. All’84’ Muriqi ha anche la palla del poker. Dopo tre minuti di recupero Lazio-Zenit termina 3-1. 

Il tabellino

Marcatori: 3′ e 55′ rig. Immobile , 22′ Parolo , 25′ Dzyuba

Lazio (3-5-2): Reina; Patric (60′ Luiz Felipe), Hoedt, Acerbi; Lazzari (68′ Fares), Parolo (60′ Akpa-Akpro), Lucas Leiva (68′ Cataldi), Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile (81′ Muriqi). All. – Inzaghi

Zenit (3-5-2): Kerzhakov; Lovren, Rakitskiy, Zhirkov (73′ Azmoun); Malcom, Kuzyaev, Barrios (59′ Driussi), Douglas Santos (36′ Sutormin), Mostovoy (59′ Musaev); Dzyuba, Erokhin (73′ Shamkin). All. – Semak