Lazio
Twitter @OfficialSSLazio

All’Olimpico la squadra di Inzaghi vince e convince contro i russi dello Zenit. Immobile, autore di una doppietta, e Parolo in gol

Lazio-Zenit rispetta i pronostici e si rivela essere partita decisiva in chiave qualificazione in ragione della sconfitta del Bruges contro il Dortmund. Immobile protagonista del match con una doppietta messa a segno. Biancocelesti al secondo posto nel girone di Champions League. 

Potrebbe interessarti:

La partita

Primi 45′ minuti giocati molto intensamente da entrambe le squadre. Infatti il risultato si sblocca subito. Al 3′ Immobile con una gran conclusione dal limite dell’area segna l’1-0 che mette subito in discesa la partita. Passano pochi minuti e al 22′ con un bolide dalla distanza di Parolo arriva il raddoppio biancoceleste. Dzyuba, però, approfitta di una piccola disattenzione della difesa laziale, e riporta i suoi in partita. Grandi rimpianti per la squadra di Inzaghi che spreca varie occasioni con con Luis Alberto, Lazzari e Parolo. 

Nella ripresa lo Zenit ci prova. Primi minuti infatti caratterizzati da varie occasioni per i russi che però non riescono a pungere, anzi. Al 55′ Immobile si guadagna e segna un rigore che porta il rusultato sul 3-1. I russi accusano il colpo, la Lazio amministra e non soffre qualche piccolo accenno di reazione da parte degli avversari. All’84’ Muriqi ha anche la palla del poker. Dopo tre minuti di recupero Lazio-Zenit termina 3-1. 

Il tabellino

Marcatori: 3′ e 55′ rig. Immobile , 22′ Parolo , 25′ Dzyuba

Lazio (3-5-2): Reina; Patric (60′ Luiz Felipe), Hoedt, Acerbi; Lazzari (68′ Fares), Parolo (60′ Akpa-Akpro), Lucas Leiva (68′ Cataldi), Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile (81′ Muriqi). All. – Inzaghi

Zenit (3-5-2): Kerzhakov; Lovren, Rakitskiy, Zhirkov (73′ Azmoun); Malcom, Kuzyaev, Barrios (59′ Driussi), Douglas Santos (36′ Sutormin), Mostovoy (59′ Musaev); Dzyuba, Erokhin (73′ Shamkin). All. – Semak

Letture Consigliate