Le donne a bordo della Iss a spasso nello spazio



donne nello spazio
immagine da Pixabay

La prima volta che due donne a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) sono uscite nello spazio. Christina Koch e Jessica Meir hanno dovuto effettuare dei lavori di manutenzione

Per la prima volta due donne, Christina Koch e Jessica Meir, si sono avventurate nello spazio. Motivo di festeggiamenti alla Nasa. Queste sono uscite per effettuare dei lavori di manutenzione alle batterie della Iss (International Space Station) che è attualmente comandata dall’italiano Luca Parmitano.

La loro uscita era stata già programmata a marzo, ma a causa di problemi interni questa era stata spostata. Risolti, finalmente, le due donne hanno aperto il portellone per effettuare la sostituzione di alcune componenti andate in avaria. La durata dell’intervento, iniziato alle 11 e 38 di venerdì, è di 5 6 ore. Una operazione non banale che ha dato onore sia alla Koch che alla Meir, ma anche alla Nasa che ha proclamato questa giornata con l’hastag #AllWomanSpacewalk.

Per completare la riparazioni delle componenti ci vorranno ulteriori 10 ‘passeggiate’ da svolgere nel corso dei prossimi 3 mesi. I lavori verranno assistiti dall’ingegnere Andrew Morgan per l’entrata e l’uscita dalla astronave e dal nostro Luca Parmitano che controllerà il braccio robotico. Tutte le operazioni si potranno seguire in streaming dal profilo Twitter della Nasa.

Jim Bridenstine, capo della Nasa ha poi ribadito la promessa che l’azienda si impegnerà nel mandare nella prossima missione sulla Luna, o addirittura Marte, un uomo e una donna. Dei 227 astronauti che hanno effettuato delle ‘passeggiate’ nello spazio solo 14 sono donne. Un numero che certamente può far discutere.

La prima donna italiana che mandata sulla Iss fu Samantha Cristoforetti, per la missione “Futura” del 2014/2015 e lì stabilì il record femminile di permanenza in orbita in un unico volo, 199 giorni, superato poi dalla statunitense Peggy Whitson. Ma la prima donna nello spazio è Valentina Vladimirovna Tereškova. Che il 16 giugno 1963 effettò 49 orbite terrestri atterrando nuovamente sulla Terra tre giorni dopo.

Leggi anche