Liberi E Uguali, il flop costa il posto a Civati e D’Alema

Politica Liberi E Uguali, il flop costa il posto a Civati e D'Alema

Dopo il risultato deludente delle elezioni, in casa Liberi E Uguali Filippo Civati e Massimo D’Alema non entreranno in Parlamento. La sconfitta lascia strascichi

In casa Liberi E Uguali la situazione è nera. Dopo il voto elettorale, il partito ha registrato una sconfitta amara. A farne le spese sono soprattutto due colonne: Filippo Civati e Massimo D’Alema.

- Advertisement -

Filippo Civati, candidato alla Camera, salvo sorprese non sarà un deputato. Ma la grande esclusione porta il nome di Massimo D’Alema, candidato al Senato, che con i voti ricevuti non potrà sedere in Parlamento.

Certi, invece, di scattare alla Camera Stefano Fassina, Pierluigi Bersani, Roberto Speranza, Laura Boldrini, Nicola Fratoianni, Guglielmo Epifani e Federico Conte, oltre a Pietro Grasso, Francesco Laforgia, Vasco Errani e Giuseppe De Cristofaro. Probabile entrata anche per Arturo Scotto e Michele Laforgia.

- Advertisement -

Numeri che, in ogni caso, rappresentano una disfatta clamorosa per Liberi E Uguali.

- Advertisement -
Avatar
Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
276,457
Totale di casi attivi
Updated on 29 October 2020 - 08:53 08:53