Liga: il Barcellona rimonta e va in fuga, il Real vince a fatica



liga
Foto: Instagram FC Barcelona

La Liga prende il nome del Barcellona: in vetta i blaugrana, al secondo posto l’Espanyol; frenano Siviglia, Atletico e Alavés; ok la prima per Solari

La Liga vede padrona Barcellona. Non solo i blaugrana, in testa a quota 24 dopo il 3-2 al Rayo Vallecano, ma anche l’Espanyol, secondo in classifica dopo l’1-0 all’Athletic Bilbao, a tre punti dai cugini.

Partendo dalla squadra di Valverde, due gol negli ultimi 5′ di Dembelé e Suarez rimontano e decidono la sfida giocata all’Estadio de Vallecas. Il Pistolero aveva anche portato in vantaggio i Campioni in carica, ma il Rayo aveva ribaltato il match con Pozo e Garcia.

L’Espanyol ringrazia la rivelazione Borja Iglesias e si prende temporaneamente il posto d’onore: il centravanti decide la sfida con il Bilbao, sempre più invischiato nelle zone rosse della classifica.

Frenano in un colpo solo l’Atletico, il Siviglia e l’Alaves. I Colchoneros fanno 1-1 contro il Leganes, i ragazzi di Machin pareggiano 0-0 contro la Sociedad mentre perde al 91′ il Deportivo (2-1 contro l’Eibar).

Ad approfittare del passo falso davanti è il Real Madrid che torna alla vittoria dopo un mese e ritorna almeno in Zona Europa. La squadra del traghettatore Solari vince però a fatica contro il Valladolid (due legni colpiti) con un autogol e il rigore di Ramos negli ultimi 10 minuti finali.

Crisi aperta per il Valencia che perde 1-0 al Mestalla contro il Girona, mentre non va meglio al Villarreal, fermato sull’1-1 dal Levante. Spettacolare 3-3 tra il Betis Siviglia (prossimo avversario del Milan in Europa League) ed il Celta Vigo.

Leggi anche