Lori Lightfoot

Lori Lightfoot entra nella storia come la prima sindaca nera e apertamente gay di Chicago. La sua vittoria è “una rottura con la corruzione del passato”

Sconfiggendo la democratica Toni Preckwincle, l’avvocato ed ex procuratore federale Lori Lightfoot è la prima donna afroamericana e apertamente gay ad essere eletta sindaco di Chicago, la terza città più popolosa d’america.

Potrebbe interessarti:

Lightfoot, 56 anni, subentra a Rahm Emanuel alla guida di una città che presenta non pochi problemi quali l’esorbitante debito pensionistico, il calo demografico e l’alto tasso di omicidi.

“Spezzare la corruzione”

La donna, che durante la campagna elettorale ha relativizzato il suo essere una donna afroamericana apertamente omosessuale, non sembra però spaventata da questa prova di fuoco forte del mandato ricevuto dai cittadini di Chicago, che vogliono dare una scossa alla politica, spezzando le catene della corruzione del passato.

In cima al suo programma, gli interessi dei cittadini che hanno redditi bassi e quelli della classe lavoratrice, per molto tempo rimasti inascoltati.

Letture Consigliate