Lotito, il Consiglio Federale ha deciso sulla cessione della Salernitana

HomePrima PaginaLotito, il Consiglio Federale ha deciso sulla cessione della Salernitana

Con la promozione in Serie A della Salernitana, Lotito dovrà vendere il club pena l’esclusione dal torneo: fissato il termine per la cessione

Claudio Lotito, presidente della Lazio e co-patron della Salernitana, avrà tempo fino al 25 giugno per vendere una delle due squadre. In caso di inadempimento la pena sarà la non ammissione al campionato. Questo è quanto ha stabilito il Consiglio federale riunito oggi a Roma, concedendo dunque all’attuale proprietà della Salernitana una proroga di 14 giorni per portare a termine la cessione in ossequio al dettato dall’articolo 16 bis delle Noif. L’articolo, come noto, vieta il possesso di più di una società in capo allo stesso soggetto.

Inizialmente, infatti, il termine ultimo entro il quale Lotito avrebbe dovuto procedere alla cessione a titolo oneroso della Salernitana era fissato per l’11 giugno. Questo in considerazione del fatto che la Salernitana è stata promossa in Serie A il 10 maggio.

Ad avere la peggio potrebbe essere proprio il club campano. Se non verrà ceduta una delle due società di Lotito, infatti, sarà la Salernitana a non potersi iscrivere al campionato di Serie A. La spiegazione di risiede nella circostanza per cui è la Salernitana il club sopravvenuto ed è dunque la sua promozione in Serie A che ha fatto scattare il conflitto di interessi.

Lorenzo Vitale
Studente di Giurisprudenza all'Università di Salerno, aspirante Pubblico Ministero. Tra le mie passioni ci sono lo sport, la scrittura e il giornalismo d'inchiesta. Mi interesso particolarmente ai casi di cronaca nera irrisolti. Credo sia importante fare informazione per indurre alla riflessione, così da stimolare nelle persone lo sviluppo di un pensiero critico.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41