Macchiaioli, la ribellione esplode a Lecce dal 4 ottobre

macchiaioli
Immagine da Pixabay

Dal 4 ottobre al 19 gennaio i Macchiaioli, i rivoluzionari dell’Arte, si ribelleranno ancora una volta a Lecce, in una mostra al Palazzo delle Paure

I giovani del Caffè Michelangelo, conosciuti col nome dispregiativo di Macchiaioli, torneranno con la loro ventata di rivoluzione artistica dal 4 ottobre al 19 gennaio.

Palazzo delle Paure a Lecce ospiterà i ribelli dell’Arte per anotnomasia, che sfidavano il mondo accademico e volevano rappresentare un mondo verista.

La mostra, a cura di  Simona Bartolena, ospiterà oltre 60 opere di artisti come Telemaco Signorini, Silvestro Lega, Giovanni Fattori, Giuseppe Abbati e Odoardo Borrani. 

Si tratta di un confronto tra opere pioniere dell’onda macchiaiola, come Serafino de Tivoli e Filippo Palizzi fino a quelle più emblematiche di  Silvestro Lega, Giovanni Fattori, Giuseppe Abbati.

Le opere rsorgimentali, come quelle che hanno come soggetto i soldati di Giovanni Fattori, si fondono con quelle dei membri  post anni Sessanta.

In questo periodo la corrente diventa più moderata e aperta al Naturalismo imperante in Europa.