Macron perde i pezzi: si dimette il ministro Nicolas Hulot



Hulot

Il ministro Nicolas Hulot, che si occupava dell’Ambiente, era diventato un’icona mediatica. Le critiche lo hanno letteralmente distrutto

In Francia, la situazione per Macron sta diventando quasi insostenibile. Il Governo cola a picco, e pezzo dopo pezzo si sta smontando. L’ultimo, in ordine di tempo, a crollare è Nicolas Hulot, ministro dell’Ambiente, il quale ha annunciato le sue dimissioni.

La sua decisione è maturata dal fatto che è riuscito ad ottenere solo “piccoli passi” in materia ambientale. Hulot ha dichiarato all’emittente francese di non aver ancora avvertito il presidente Edouard Philippe né il premier Emmanuel Macron.

È una decisione fra me e me. Non voglio più mentire, sono temi che condizionano tutti gli altri. Continuiamo a mantenere un modello economico responsabile di tutti i disordini climatici.” ha dichiarato.

L’ex ministro è diventato famoso tra le altre cose per la sua trasmissione televisiva Ushuaia Nature. Era stato scelto come ministro da Macron, prestando fede alla promessa di inserire nella squadra anche membri della società civile.

In passato aveva sempre declinato proposte di incarico politico. Rifiutò, ad esempio, l’offerta di entrare nel Governo sotto la presidenza Chirac e quella Sarkozy.

Brutta botta per il Governo francese.

Leggi anche