28 Dicembre 2017 - 18:40

Maggie Smith compie gli anni: auguri Contessa!

Maggie Smith

L’attrice britannica Maggie Smith è nata a Ilfort in Essex il 28 Dicembre 1934. La sua fama è indiscutibilmente legata al personaggio che ha interpretato nella saga con protagonista Daniel Radcliffe ma anche il pubblico delle serie TV la conosce bene…

In zona cesarini e con scatto felino… Buon Compleanno Maggie Smith.

In questo momento siamo tutti un po’ Harry e Ron che, in una scena di Harry Potter e la Camera dei Segreti, si scapicollano per arrivare alla lezione della professoressa McGranitt. I due tirano un sospiro di sollievo quando, una volta in aula, notano che la professoressa non è ancora in classe. Nemmeno il tempo di assaporare la vittoria che subito, letteralmente con scatto felino, la donna abbandona le sue fattezze animalesche per tornare umana, con buona pace del rosso Weasley e del suo amico che devono prendere posto con il fiato ancora corto.

Anche noi di Zon.it, porgiamo, in zona cesarini, gli auguri di buon compleanno a Maggie Smth sperando che questo ritardo, ma cos’è poi il tempo in una dimensione fantastica, non ci costi “l’uccisione o peggio… l’espulsione.”

La carriera di Maggie Smith comincia in teatro

Gli anni 2000, col successo della saga creata da J.K. Rowling, hanno di certo segnato una nuova primavera nella carriera della Smith. Forse però, non tutti sanno che la sua carriera ha inizio come interprete di teatro, dove la donna è un’apprezzatissima interprete shakespeariana. Una matrice, quella del drammaturgo elisabettiano nato a Stratford Upon-Avon, che si lega a doppio filo con l’esistenza artistica della Smith: il ruolo che, infatti le apre le porte della settima arte è quello di Desdemona nell’ Othello del 1965 dove l’attrice è la sfortunata compagna di un Lawrence Olivier titanico.

Per la sua interpretazione certosina nel dramma per eccellenza del tradimento, del dubbio e della gelosia, la Smith riceverà una nomination agli Oscar, che però non si tramuterà in un riconoscimento effettivo fino al 1970 per la sua interpretazione guarda caso, di un’altra professoressa, in La strana voglia di Jean.

L’invidiabile palmarès di Maggie Smith

Il secondo Oscar della sua carriera la Smith se lo aggiudica nel 1979 come Miglior Attrice non protagonista per il film California Suite, al fianco di Michael Cane.

Con questo secondo premio l’attrice, che nel frattempo può annoverare nel suo palmares anche un Tony e svariati Premi Bafta, entra nella storia tra le attrici donne che, in carriera, sono state premiate con l’Oscar in entrambe le categorie a loro dedicate.

Nel suo curriculum si segnala anche un pizzico di Italia, avendo preso parte al film Un tè con Mussolini di Franco Zeffirelli (1999)

Maggie Smith, la svolta main stream: Harry Potter e Downton Abbey

Per undici anni la Smith è stata Minerva McGranitt nella saga di Harry Potter: braccio destro del Preside della Scuola di Maga di Hogwarts e “madrina” della casa dei Grifondoro, sin dalle prime sequenze del primo film con Danel Radcliffe scopriamo il suo carattere enigmatico: spigoloso, ligio al dovere ma non per questo estraneo ad impeti di bontà od empatia; è lei, per esempio, a scoprire il talento di Harry come “cercatore”, ed è sempre lei a raccontare, durante la lezione di cui sopra, la storia di lotta tra casate magiche che sottende al ciclo di eventi che tutti conosciamo.

Se siete amanti dei drammi in costume, poi, non vi sarà certo sfuggita Downton Abbey: nella serie l’attrice presta il volto a Violet, contessa madre di Grantham.

Questo ruolo le è valso due Emmy (2011-2012), una nomination Bafta nel 2012 ed un Golden Globe l’anno successivo.