Mahmood: “Non so se andrò all’Eurovision. Ci voglio pensare bene”



Mahmood
Immagine dal profilo Instagram di Sanremo

Mahmood incoronato vincitore assoluto della 69esima edizione del Festival di Sanremo aveva espresso la volontà di rappresentare l’Italia a ESC 2019 nella conferenza post vittoria. Oggi sul Song contest a Tel Aviv ci ripensa e fa un passo indietro

Mahmood dopo l’enfasi della vittoria a Sanremo 2019 è ritornato nella sua periferia milanese. Lui ha un cognome egiziano, ma è nato in provincia di Milano ed ha la mamma sarda. Lo ha sottolineato anche nell’immediata conferenza tenuta dopo la finalissima di sabato sera:

“Io sono un ragazzo italiano al 100%. Quello che canto è solo un ricordo della mia infanzia”

Mettere i puntini sulle i non è bastato per placare le infinite polemiche insorte contro il suo trionfo. Dapprima l’ondata social che ha evidenziato una proclamazione tarocca e portata avanti solo dalle giurie, contro il reale parere del televoto. Poi l’agitazione sollevata da Ultimo, il cantautore romano che infuriato per la mancata vittoria  ha inveito contro i giornalisti e poi chiesto scusa a tutti gli italiani che lo avevano votato e speso soldi affinché lui trionfasse.

Mahmood in tutta questa storia ne esce comunque a testa alta. Lascia dietro i due favoritissimi Ultimo e Il Volo e omaggia le giurie che lo hanno voluto vincitore, intanto già pensa al lancio del suo nuovo album che uscirà il 1 marzo dal titolo “Gioventù bruciata”.

In riferimento alla partecipazione all’Eurovision Song Contest che quest’anno si terrà a Tel Aviv, Mahmood non è parso avere le idee molto chiare. Dopo un repentino ed entusiastico “Certo che parteciperò” in una recente intervista rilasciata a La stampa.it ha dichiarato:

“Non lo so, dobbiamo capire meglio. Abbiamo visto quanto lavoro comporta e ci vogliamo pensare bene”.

 

 

 

 

Leggi anche