Manifestazioni No Vax: domani 1 settembre blocco dei treni, continuano le minacce

PoliticaManifestazioni No Vax: domani 1 settembre blocco dei treni, continuano le minacce

Domani 1 settembre ci sarà l’ennesima manifestazione no vax, intanto sulle chat Telegram spopolano insulti e minacce

I no vax annunciano il blocco dei treni per domani, 1° settembre, contro l’obbligatorietà del certificato digitale verde con nuove regole anche per treni, aerei e università, e Assoutenti ne chiede l’arresto “in flagranza di reato”.

“Chi domani arrecherà disagi alla circolazione ferroviaria bloccando le stazioni o ritardando la partenza dei treni, va arrestato in flagranza di reato e perseguito per blocco stradale e interruzione di pubblico servizio”, afferma l’associazione Assoutenti, che si dice “pronta ad una raffica di denunce contro i ‘No Green pass’ che hanno annunciato per domani manifestazioni in tutta Italia”.

Intanto Telegram si riempie di canali gestiti da no vax dove nelle ultime ore spopolano minacce di ogni tipo. “Inviate numeri e indirizzi di tutti i criminali. Mandateci poi video e registrazioni audio per far divertire anche gli altri”, quanto alcuni no vax hanno scritto nella chat.  “Se avete personaggi criminali da segnalare, invitate nei commenti tutti i suoi contatti, numero, indirizzo, con prova di cosa ha fatto con link“, si legge.

Minacce no vax anche per Luigi Di Maio, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. “Ecco un’altra merda di partito che ha instaurato la dittatura e adesso dice che se rivogliamo la libertà allora dobbiamo sottometterci e diventare schiavi”. E se da una parte c’è chi prospetta “attentati dislocati nei luoghi di potere, in simultanea”, dall’altra alcuni utenti definiscono il titolare della Farnesina “un altro infame da giustiziare”, aggiungendo: “È necessario il piombo”, “devi crepare”.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 12:07 12:07