manovra 2021 Emendamenti Legge Di Bilancio
immagine da Pixabay

La Manovra 2021 è stata ufficialmente approvata dalla Camera. Ora la parola passa al Senato. Ma cosa contiene al suo interno?

Un via libera che sancisce la fine di un anno difficoltoso. La Manovra 2021, la famigerata legge di Bilancio che ogni anno, di questi periodi, viene ufficializzata dal Governo, è stata approvata dalla Camera. Dopo la fiducia sul provvedimento incassata dal Governo lo scorso 23 Dicembre, ora anche Montecitorio dà l’ok con il suo voto finale. Sono stati 298 i sì, 125 i no, 8 gli astenuti. Ora il testo passerà a Palazzo Madama. Vediamo, però, nel dettaglio, le misure contenute al suo interno.

Proroga superbonus

Il superbonus per gli interventi di efficienza energetica e antisismici è stato ufficialmente esteso fino al 2022. Ma non solo. Oltre a questa novità, l’ecobonus 110% sarà garantito anche per i proprietari di piccole palazzine. Le palazzine con non più di quattro unità abitative potranno, dunque, effettuare interventi finanziati, parti comuni comprese. Nella Manovra 2021 anche la proroga per il Superbonus al 110% sulle ristrutturazioni green di 6 più 6 mesi, fino alla fine del 2022, con gli ultimi sei mesi per il completamento dei lavori.

Stop contributi autonomi e CIG fino a 800 €

La Manovra 2021 prevede anche un fondo da 1 miliardo di € per il 2021 per l’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali di lavoratori autonomi e dai professionisti. L’ammontare del fatturato, però, dovrà essere inferiore ai due terzi di quello del 2019.

Inoltre, le CIG per le partite IVA iscritte alla gestione separata andranno da un minimo di 250 € a un massimo di 800 €. Questa misura varrà per chi ha un reddito non superiore a 8.145 € e ha subito perdite del 50% rispetto ai 3 anni precedenti.

Vaccini e sistema sanitario

Un punto focale della Manovra 2021 sarà quello legato al sistema sanitario. Un miliardo di € è stato stanziato, infatti, per l’acquisto dei vaccini e per l’assunzione di medici e sanitari in grado di somministrarli. Stanziati anche 2,6 milioni nel 2021 per l’incremento della produzione di cannabis per uso medico e 1,7 milioni per assicurarne la disponibilità sul territorio nazionale.

Altri 40 milioni di €, poi, sono stati stanziati nella Manovra 2021 per la sanificazione delle strutture e la fornitura di mascherine per le residenze sanitarie per disabili, i centri diurni per anziani e per persone con disabilità e le Rsa. È stato anche istituito il Fondo per il finanziamento dell’accoglienza di genitori detenuti con bambini al seguito in case famiglia e in case-alloggio per l’accoglienza residenziale dei nuclei mamma-bambino.

Famiglie e scuola

Le famiglie saranno sostenute dal Superbonus presente nella Manovra 2021. 40 milioni di € in buoni spesa saranno infatti recapitati a quelle più in difficoltà. Inoltre, il Superbonus stesso sarà prorogato, proprio per queste ultime, fino al 2022. Altro punto assolutamente fondamentale è la scuola.

Nel provvedimento sono numerose le disposizioni per la scuola con oltre 3,7 miliardi stanziati per questo settore, di cui 2,2 di spesa corrente e oltre 1,5 per investimenti. Dal nuovo concorso sul sostegno, ai finanziamenti per l’edilizia scolastica, alle ulteriori risorse per il digitale, al dimensionamento scolastico. Sono diverse le novità apportate al testo a Montecitorio, con il via libera del Governo.

Insomma, sono questi i settori principali che la Manovra 2021 andrà ad intaccare.