Manuela Villa dalla Balivo ricorda la battaglia per il riconoscimento

manuela villa
Manuela Villa Pagina Ufficiale -Facebook-

Nella trasmissione “Vieni da me” Manuela Villa racconta la storia della lunga battaglia del riconoscimento da parte di suo padre, il grande cantante Claudio Villa

Manuela Villa, ospite nel salotto pomeridiano della Rai “Vieni da me”, ha raccontato il percorso durato 21 anni per farsi riconoscere figlia del grande cantante Claudio Villa.

Ha raccontato a Caterina Balivo ed al pubblico che aveva scoperto chi fosse il suo vero padre attraverso uno scherzo ad una suora: mise un fantoccio nel suo letto e lei, infuriata, le disse una frase che la spiazzò.

Venne così a conoscenza che il suo vero padre non era Elio, bensì Claudio, che incontrò fuori da una radio. Lui era molto emozionato quando seppe chi era, e le lasciò il numero.

A quel numero, però, il “reuccio” non rispose mai. Lei allora minacciò di denunciarlo, dando inizio ad una lunga battaglia per il riconoscimento che durò ben 21 anni. 

L’intervista prosegue parlando di suo figlio Jacopo e di quanto sia felice di esser la sua mamma. Alla domanda della conduttrice se ama la musica come il nonno, lei risponde “No e io ne sono contenta. Per il momento, i suoi interessi sono altri”. 

Poi ha parlato di Thomas, il suo compagno. “mi regala sempre dele rose rosse. L’ho conosciuto 14 anni fa quando mio figlio aveva circa un anno e mezzo.

L’ho conosciuto per fare un servizio fotografico in palestra e, da quel momento non ci siamo più lasciati anche se abbiamo sempre avuto degli alti e bassi per colpa mia perchè io ho profondamente paura di legarmi.

Finalmente, però, ho trovato una persona che pensa a me e che vuole bene a mio figlio e mio figlio adora lui”.