Matteo Renzi apostrofa Giarrusso sui social: “Siamo oltre la barbarie”



matteo renzi Family Act

“Siamo oltre la barbarie”: così l’ex premier Matteo Renzi apostrofa il senatore M5S Giarrusso dopo alcune sue dichiarazioni al Corriere della Sera. Ma la frase incriminata è del 2015

L’ex Primo Ministro, Matteo Renzi, sui suoi canali social risponde alle dichiarazioni del senatore Giarrusso al Corriere della Sera.

Queste le parole di Renzi: “Leggo un’intervista al Corriere in cui il Senatore Giarrusso, portavoce ufficiale del Movimento Cinque Stelle, dice che io dovrei ‘essere impiccato‘. Penso che siamo oltre la barbarie. E stupisce che nessuno intervenga su questa frase allucinante. Se pensano di farmi paura, hanno sbagliato bersaglio“.

La frase incriminata “deve essere impiccato”, risalirebbe ad una dichiarazione che Giarrusso avrebbe fatto nell’ormai lontano 2015.

Leggi anche