Mazara del Vallo: 44enne uccide e tortura il cane del vicino, arrestato

AttualitàMazara del Vallo: 44enne uccide e tortura il cane del vicino, arrestato

Arrestato 44enne di Mazara del Vallo per aveva torturato e ucciso un cane del vicino. Ad incriminarlo i video da lui postati sui social

I carabinieri di Mazara del Vallo, Sicilia, hanno arrestato un 44enne per i reati di uccisione di animali, detenzione illegale di arma, armi clandestine, alterazioni di armi e detenzione abusiva di armi e munizionamento.

L’uomo, secondo quanto rilasciato dai carabinieri di Mazzara del Vallo, avrebbe ucciso un cagnolino trascinandolo legato a una corda al suo furgone per poi postare l’accaduto sui social network. Nel filmato l’uomo rivendica il gesto rivolgendosi al proprietario del cane, un vicino di casa e motivando l’azione come una risposta a un morso che l’animale avrebbe dato alla mano della figlia.

A seguito della denuncia presentata dalla presidente dell’associazione Nazionale protezione animali Onlus, vista la reazione che la terribile vicenda ha scatenato su varie piattaforme online i Carabinieri della Compagnia di Mazara, tramite minuziosa attività di indagine, sono riusciti a risalire proprio al 44enne, quale autore dei gravissimi maltrattamenti, acquisendo tutto il materiale, dallo stesso pubblicato, sui social.

Venerdì per il 44enne è scattata una perquisizione domiciliare, in cui l’uomo è stato trovato in possesso di un arma da fuoco artigianale clandestina, 80 cartucce a pallettoni calibro 12, 113 cartucce a “salve” calibro 9 e una pistola a “salve” calibro 9 modificata “senza tappo rosso”; quanto rinvenuto, è stato posto sotto sequestro. Attualmente l’uomo è agli arresti domiciliari, sottoposto altresì ad obbligo di dimora nel comune di Mazara del Vallo e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Adelaide Senatore
Studentessa in Scienze Politiche appassionata di giornalismo, musica e letteratura.

Covid-19

Italia
97,220
Totale di casi attivi
Updated on 5 August 2021 - 04:12 04:12