MBDA

La commessa per i missili Camm-Er costruiti dalla MBDA vale centinaia di milioni di euro. E porterà lavoro nel sito di Fusaro, a Bacoli, fino al 2025

MBDA, il consorzio europeo europeo specializzato nella progettazione e realizzazione di missili, investe nel Sud Italia. Nello stabilimento del Fusaro, a Bacoli, vicino Napoli, vedrà la luce la parte più consistente del programma Camm-Er. Frutto della collaborazione tra Italia e Regno Unito, il Camm-Er (Common Anti-Air Modular Missile- Extended Range) sostituirà i vecchi Aspide in dotazione ad Aeronautica ed Esercito.

Potrebbe interessarti:

La prima parte del programma riguarda lo sviluppo dei sistemi e vale 100 milioni di euro. Seguirà la fase di produzione, stimata in alcune centinaia di milioni di euro per realizzare “un numero di missili a tre cifre”. Così almeno ha detto il ManagingDirector di MBDA Italia, Lorenzo Mariani. La quota maggioritaria di Camm-Er vedrà la luce proprio nello stabilimento del Fusaro. E garantirà lavoro allo stabilimento fino al 2025. La produzione inizierà nel 2022, ma lo stabilimento non si è mai fermato, anzi, sta attraversando un intenso periodo di crescita e innovazione.

Chi è MBDA

Matra BAE Dynamics Alenia (MBDA) è un consorzio europeo controllato al 37,5% da Airbus, per una quota uguale dalla BAE Systems e per il restante 25% da Leonardo. Nata come joint venture nel 2001, nel 2016 aveva oltre 10mila dipendenti (attualmente 1.250 in Italia) e un fatturato di 3,7 miliardi di euro non 2019. Leader europeo della missilistica, serve le forze armate di oltre 90 paesi. Nonostante la crisi pandemica, MBDA Italia ha fatto registrare un aumento marcato dell’occupazione (+10%), soprattutto a Fusaro, che oggi conta 450 dipendenti.

Quello di Fusaro è uno stabilimento della Leonardo molto importante per la ricerca e sviluppo, la progettazione e la realizzazione di molti dispositivi tecnologicamente avanzatissimi. Apparecchiature a radiofrequenza (principalmente radar), radome in ceramica (cupole protettive per radar), seekers (radar interni ai missili per la ricerca attiva del bersaglio), moduli, apparecchiature elettroniche ed altro. Il sito del Fusaro è quello più avanzato tecnologicamente per quanto riguarda i radome.

Il missile Camm-Er

Il Common Anti-Air Modular Missile – Extended Range (missile modulare antiaereo comune – gittata estesa) è un missile terra aria a guida radar attiva sviluppato dalla MBDA. La modularità lo rende molto versatile, in modo da essere trasportato e dispiegato con facilità dalle forze armate. La presenza al suo interno di un radar e calcolatori elettronici lo rendono in grado di individuare e inseguire il bersaglio in autonomia. Lungo 4,2 metri e con un diametro di mm, il missile pesa 160 kg e nasce dalla collaborazione di MBDA Italia e MBDA UK. In Italia sostituirà i missili Aspide (realizzati sembre dalla MBDA Italia e in uso da 40 anni), rispetto ai quali ha una gittata più che doppia. In effetti, il suffisso ER sta ad indicare proprio la gittata superiore rispetto aglialtri missili della famiglia Camm. Con una gittata superiore ai 45 km, il Camm-Er è un missile terra-aria per la difesa antiaerea a medio raggio. Sostituirà gli Aspide in uso all’Aeronautica, alla Marina e all’Esercito Italiano.

Letture Consigliate