MES, Renzi rilancia la sfida a Giuseppe Conte

Renzi Conte Crisi di Governo
Immagine da YouTube

Renzi è di nuovo in lite a causa del MES. Ma alla base c’è anche la non presa di posizione di Conte contro Donald Trump

Ed ecco che risiamo al punto di partenza. Di nuovo qui, nonostante tutto. Renzi contro Giuseppe Conte. Ancora una volta. Il partito dell’ex PD, Italia Viva, ha rilanciato la sfida al premier su uno dei punti chiave: il MES. Ma non solo, perché l’ex premier ha anche chiesto a Conte di lasciare la delega per i servizi. Il motivo? La non presa di posizione nei confronti di Donald Trump per via di tutto quello che sta succedendo negli USA nelle ultime ore.

Stanno cercando di metterci paura con i Responsabili. Se il premier mira alla conta in Parlamento per poi andare alle elezioni, vorrà dire che per lui in futuro ci saranno solo le lezioni universitarie. E la politica andrà avanti. Ora daremo la risposta che si meritano. Conte deve lasciare la delega per i servizi, va fatta chiarezza sulle visite a Roma di William Barr. I fatti di Washington testimoniano che la sicurezza nazionale è tema centrale. E non si può non notare che, nel commentare gli avvenimenti americani, Conte non abbia citato le responsabilità di Trump.” ha dichiarato Matteo Renzi.

Ma anche il PD non è rimasto a guardare. Anche Andrea Orlando ha detto la sua: “Conte avrebbe dovuto dire qualcosa di più sugli incidenti negli Stati Uniti. Questa mancata presa di posizione sicuramente non fa piacere.

Insomma, sembra che entrambi gli schieramenti di centrosinistra abbiano da ridire.