Migranti, dopo l’ultimo sbarco, Salvini propone soluzioni innovative

migranti

Dopo l’ultimo sbarco dei 184 migranti, il vicepremier Matteo Salvini propone soluzioni alternative per il rimpatrio degli clandestini

Dopo l’ultimo sbarco dei 184 migranti, il vicepremier Matteo Salvini propone soluzioni alternative per il rimpatrio dei clandestini. Queste le sue dichiarazioni: “Stiamo lavorando a soluzioni innovative ed efficaci“. La Tunisia, attualmente, ha un accordo con l’Italia che prevede il rimpatrio degli immigrati clandestini. Al momento sono attivi dei voli charter che permettono il rimpatrio per 80 persone alla volta. La proposta del vicepremier è quella di velocizzare queste operazioni. Intanto, il Ministro dell’Interno ribadisce alle autorità maltesi: “Contattato le autorità maltesi perché facciano il loro dovere, in caso contrario farò tutto il possibile perché i clandestini non sbarchino in Italia“.