Morto il chitarrista Bob Kulick, “quinto” membro dei Kiss



Bob Kulick
Immagine da YouTube

Bob Kulick era il fratello dell’ex chitarrista solista dei Kiss, Bruce Kulick. A dare l’annuncio della morte è stato proprio il fratello. Aveva 70 anni

Un altro mito del rock che se ne va. Il chitarrista statunitense Bob Kulick, conosciuto soprattutto per aver collaborato con i Kiss, considerato il “quinto” membro della band newyorchese, lavorando soprattutto in studio, è deceduto all’età di 70 anni. Il chitarrista era il fratello maggiore di Bruce Kulick, che a sua volta è stato chitarrista solista della band dal 1984 al 1996. E proprio il fratello minore Bruce ha dato la notizia della scomparsa sui social, con un post molto toccante.

Ho il cuore spezzato di dover condividere la notizia della scomparsa di mio fratello Bob Kulick. Il suo amore per la musica e il suo talento di musicista e produttore dovrebbero sempre essere celebrati. So che ora è in pace, accanto ai nostri genitori, e me lo vedo lassù che suona la sua chitarra più forte che mai.” ha scritto Bruce Kulick su Twitter.
Anche la stessa band dei Kiss ha voluto ricordare il suo chitarrista: “Abbiamo il cuore spezzato. Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Kulick in questo momento difficile.

All’infuori dei Kiss, il chitarrista ha suonato in alcuni dischi di Meat Loaf e con i W.A.S.P. negli album The Crimson Idol e Still Not Black Enough, senza però mai esibirsi in pubblico. Suonò poi anche per Michael Bolton e Lou Reed. Con i Kiss, invece, ha suonato in alcune tracce degli album Alive II (1978), Killers (1982) e Creatures Of The Night (1982).

Leggi anche