Movimento 5 Stelle, arrestato candidato alle regionali in Sicilia



Movimento 5 Stelle

L’imprenditore Fabrizio La Gaipa, 42 anni, concorreva alle regionali siciliane nella provincia di Agrigento con il Movimento 5 Stelle. Aveva costretto i suoi lavoratori a firmare buste paga false

La squadra mobile di Agrigento ha arrestato Fabrizio La Gaipa, imprenditore siciliano di 42 anni candidato alle scorse elezioni regionali siciliane per il Movimento 5 Stelle, per “tentata estorsione ai danni di alcuni suoi dipendenti”.

La Gaipa, proprietario di un albergo agrigentino di lusso, l’hotel “Costazzurra Museum&Spa“, è stato subito condannato con una detenzione domiciliare, nell’ambito delle indagini condotte dal procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio.

Il collegio del partito “grillino” ha subito disposto la “sospensione in via cautelare dell’iscritto, visti gli articoli 4 e 5 del regolamento”. Questo è quanto reso noto dai probiviri Nunzia Catalfo, Riccardo Fraccaro e Paola Carinelli.

Da Washington, intanto, arrivano le parole del candidato premier del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio: “La Gaipa si è messo fuori da solo con quello che ha fatto. Noi abbiamo agito subito, a differenza degli altri.

Il vicepresidente della Camera ha poi aggiunto: “Noi abbiamo agito subito, a differenza degli altri. Il governo Musumeci in Sicilia si regge su un deputato che è stato arrestato. La Gaipa non è un eletto e non è un portatore di voti.”

Leggi anche