Arriva a Firenze la mostra “Monet experience e gli impressionisti”



Grande attesa a Firenze per la mostra multimediale tutta dedicata a Monet e agli impressionisti. La “Monet experience” si terrà a Santo Stefano al Ponte

Nel panorama delle mostre tecnologiche si staglia anche quella dedicata a Claude Monet. La mostra multimediale “Monet experience e gli impressionisti” si terrà a Firenze, nella Chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte. L’evento si svolgerà dal 18 novembre 2017 al 1° maggio 2018.

Sarà una vera immersione sensoriale nei capolavori del pittore e di chi, come lui, ha mostrato tutta la bellezza della natura, secondo i canoni impressionisti. Infatti, la mostra comprenderà gran parte delle opere del “padre dell’Impressionismo“, ma anche quadri di Cezanne, Renoir e Degas. In tutto saranno riprodotte 800 immagini, in altissima definizione. Il percorso durerà 65 minuti circa e sarà distribuito in 20 scene. Le immagini saranno proiettate a 360 gradi, su grandi schermi di tredici metri, ospitati nella navata centrale della Chiesa. Oltre alla vista, sarà stuzzicato anche l’olfatto, grazie agli aromi naturali creati da Aromatique presenti nelle installazioni video, touch e multimediali.

Prima di immergersi in questo suggestivo mondo multimediale, ci sarà un percorso didattico. Infatti, grazie a vari tipi di installazioni, saranno raccontati aneddoti, storia e curiosità sulla vita dell’artista. Saranno mostrate, quindi, le tappe più significative del cammino artistico del mago della luce e degli Impressionisti. Addirittura, in questo meraviglioso viaggio i visitatori avranno la possibilità di “entrare” nei quadri.

La mostra è una produzione di Crossmedia group. L’evento è prodotto da giovani e realizzato principalmente per i giovani. Infatti, i ragazzi che hanno lavorato alle installazioni hanno tra i 23 e i 35 anni.  Il presidente del Crossmedia Federico Dalgas ha dichiarato: “Per questa produzione mi sono affidato totalmente a loro, alla loro creatività, alla poesia del linguaggio digitale, limitandomi a supervisionare il prodotto”.

Con questa mostra, si vuole cercare di portare i visitatori quanto più vicino possibile al mondo impressionista. L’evento mira a condurre con immediatezza nell’universo di Monet. Intanto, Experience è pronta a varcare i confini nazionale e arrivare in Oriente. Come lo stesso Dalgas ha affermato: “A partire da maggio porteremo la Da Vinci Experience in Cina. Dopo Shanghai, a luglio saremo a Pechino e a ottobre del 2018 a Shenzhen”.

 

Leggi anche