Movimento 5 Stelle: la tempesta rimborsi si scatena sul partito

PoliticaMovimento 5 Stelle: la tempesta rimborsi si scatena sul partito

Il caso dei rimborsi mancati ai parlamentari si allarga a macchia d’olio. La cifra mancata potrebbe aumentare a 1,4 milioni di euro. E intanto il Partito Democratico attacca

Andava tutto fin troppo bene. E invece, quando meno te lo aspetti, ecco la tempesta che si scatena sul Movimento 5 Stelle, alla vigilia delle elezioni politiche. L’inchiesta sui rimborsi elettorali si espande a macchia d’olio, e rischia di diventare un clamoroso boomerang per il partito di Beppe Grillo.

I primi ad essere stati tirati in ballo sono stati Andrea Cecconi e Claudio Martelli, parlamentari uscenti, per un totale di 100mila € di bonifici falsi. Ma loro sono, probabilmente, solo la punta dell’iceberg. Un iceberg contro cui la campagna del M5S rischia di sbattere a un passo dal rush finale. E la cui cifra potrebbe attestarsi sul milione di euro.

Di Maio, nel frattempo, corre ai ripari e, dalla sua campagna elettorale, promette: “Le mele marce le trovo e le caccio. Non sarà qualche mela marcia ad inficiare questa iniziativa che facciamo solo noi e come sanno gli italiani da noi le mele marce si puniscono sempre. La notizia in un paese normale è che M5S ha restituito 23 milioni e 100mila euro di stipendi e questo è certificato da tutti quanti e ci sono 7mila imprese in Italia che lo testimoniano perché quei soldi hanno fatto partire 7mila imprese e 14mila posti di lavoro.

Ma la battaglia ormai è cominciata, e i nemici non si sono fatti trovare impreparati. Matteo Renzi, infatti, ha addirittura usato un paragone molto d’effetto, che rievoca una delle ere più buie del panorama politico italiano: “Mele marce? Altro che mele marce, è un’ortofrutta. Di Maio ricorda Craxi con il mariuolo Mario Chiesa.

Parole molto pesanti, che gettano ombre anche su quello che è il primo partito italiano in previsione nei sondaggi elettorali. E la coperta comincia ad essere corta, i tempi si stringono. Insomma, il Movimento deve correre obbligatoriamente ai ripari.

 

Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
78,484
Totale di casi attivi
Updated on 30 July 2021 - 04:02 04:02