Musetti
Foto: Youtube

Musetti continua a stupire: il giovane tennista toscano ha battuto in due set Michael Mmoh. Eliminati invece Fabbiano e Caruso, oggi esordio per Sinner

Inizia con il piede giusto l’avventura di Lorenzo Musetti al torneo Miami Open, primo Masters 1000 stagionale. Nella notte italiana, il 19enne tennista azzurro ha battuto per 6-4 6-4, in un’ora e 38 minuti di gioco, lo statunitense Michael Mmoh, n.181 del ranking. Durante il match il giovane ha messoin mostra le sue doti di “tuttocampista”, con grandiosi recuperi, passanti fulminei e rovesci a tutto braccio.

Potrebbe interessarti:

Al secondo turno Lorenzo Musetti sfiderà il francese Benoit Paire. Non è andata così bene invece per gli altri due azzurri che hanno disputato il primo turno. Salvatore Caruso e Thomas Fabbiano infatti sono stati entrambi eliminati. Il primo ha perso inaspettatamente per 6-3 6-4 contro il giapponese Yasutaka Uchiyama n.102 al mondo mentre Fabbiano è stato invece sconfitto 7-6 1-6 6-3, dopo quasi due ore e mezza di gara, dallo sloveno Aljaz Bedene, n.59 del ranking.

Oggi, nel tardo pomeriggio italiano, direttamente dal secondo turno c’è l’esordio assoluto ai Miami Open per Jannik Sinner, che dovrà vedersela contro il francese Hugo Gaston (n.162), che inoltre ha già battuto un paio di settimane fa negli ottavi a Marsiglia. Domani ci sarà anche il debutto di Fabio Fognini contro Sebastian Korda (n.87) e di Lorenzo Sonego contro Bjorn Fratangelo.

Letture Consigliate