De Laurentiis, Napoli, milik
Foto: YT SSC Napoli

Mai dare per scontato nulla quando si parla di acquisti o cessioni in casa Napoli: se Milik e De Laurentiis non dovessero risolvere le pendenze il trasferimento potrebbe saltare

Sembrava tutto fatto per il passaggio di Arkadiusz Milik all’Olympique Marsiglia: un trasferimento lontano da Napoli atteso e sperato per lunghi mesi trascorsi fuori squadra.

Accordo tra le due società raggiunto sulla base di un prestito con obbligo di riscatto (al primo punto in campionato dei francesi) a 8 milioni più 4 di bonus e percentuale su una futura rivendita (circa il 30%).

Anche lo stesso Milik aveva stabilito tutti i dettagli contrattuali con il club biancazzurro, ma i problemi sarebbero sorti, invece, proprio tra il giocatore polacco e il suo attuale club.

Non sembrano essere finite, dunque, le schermaglie tra le due parti: per partire in prestito l’ex Ajax ha bisogno di rinnovare il proprio contratto con i partenopei. Per fare ciò, però, Milik chiede che vengano ritirate da parte di De Laurentiis le pendenze economiche e le sanzioni comminate all’attaccante negli ultimi mesi.

Inoltre pare che lo stesso giocatore voglia evitare che nel contratto di cessione al Marsiglia venga inserita una clausola per evitare la futura cessione a un club italiano.

Uno strappo che gli agenti stanno cercando di ricucire in queste ore, per evitare che a complicata cessione del Nazionale polacco possa definitivamente saltare.