nasa
immagine da Pixabay

L’emergenza Coronavirus potrebbe mettere a rischio anche la missione sulla Luna prevista dalla Nasa nel 2024. Tutti i dettagli

La Nasa ha sospeso le operazioni per la realizzazione di missili e capsule destinate alle missioni dirette verso la Luna.

Potrebbe interessarti:

La decisione, dettata dall’emergenza Coronavirus, è stata inevitabile. Si è verificato, infatti, un incremento di focolai nelle vicinanze dei principali centri tecnici americani, tra Louisiana e Mississippi. Lo stop potrebbe mettere a rischio alcune importanti missioni, tra cui quella sulla Luna, che erano fissate per i prossimi anni.

La missione sulla luna

La prima missione con equipaggio diretta verso il satellite naturale della Terra, dopo 50 anni di tentativi vanificati, avrebbe dovuto concretizzarsi nel 2024. Ora, a causa dell’espansione della pandemia anche negli Stati Uniti, anche un evento così importante sembra dover essere rimandato a data da destinarsi.

Inoltre, la Nasa, appresa la positività al Covid-19 di uno dei membri dello staff, ha dovuto sospendere i collaudi per il razzo Space Launch System e per la capsula Orion. “Ci stiamo muovendo per mettere in sicurezza le sedi. Sappiamo che questo arresto avrà delle conseguenze sulle prossime missioni, ma la priorità assoluta in questo momento è la salute e la sicurezza della nostra preziosa forza lavoro“, ha dichiarato Jim Bridenstine, amministratore delegato dell’agenzia spaziale americana.

Letture Consigliate