New York, elicottero si schianta contro grattacielo

elicottero new york
Immagine da Pixabay

New York sotto choc da ieri, quando un elicottero si è schiantato contro un grattacielo. L’impatto ha scatenato un incendio con la conseguente evacuazione dell’edificio. Morto il pilota

New York ha vissuto attimi di terrore, quando ieri un elicottero si è schiantato contro un grattacielo. La collisione è avvenuta non distante dalla frequentatissima Times Square. Nello specifico, l’incidente si sarebbe verificato tra la 51esima strada e la Settima Avenue, provocando un enorme incendio.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno fatto evacuare l’edificio in fiamme e le zone limitrofe. Al momento si ha notizia di un solo morto, si tratterebbe proprio del pilota che era a bordo dell’elicottero. Da una prima ricostruzione della tragica dinamica, l’uomo stava forse provando ad eseguire una manovra di emergenza non andata a buon fine.

Gli inquirenti indagano sulla vicenda, ma sin da subito il governatore dello stato di New York Andrew Duomo, ha escluso l’ipotesi del terrorismo. Secondo un’attenta ricostruzione si tratterebbe di un tragico incidente e non ci sarebbe alcuna indicazione per parlare di terrorismo.

Il pilota morto nello schianto si chiamava Tim McCormack e lavorava per Daniele Bodini, fondatore della società immobiliare American Continental Properties Group. Era considerato un pilota esperto. Tra i migliori, fortemente addestrato e in possesso di un’ottima conoscenza dell’area di New York che sorvolava da molti anni.