pallone d'oro
Foto: Twitter France Football

L’edizione 2020 del Pallone d’Oro è stata annullata: al suo posto verrà scelto un Dream Team da 180 giurati

Una stagione unica, suo malgrado, che sarà senza dubbio ricordata negli annali del calcio. Tra lo stop ai campionati e la ripresa estiva dei tornei, il 2020 ha aggiunto un nuovo, inedito, episodio alla storia di questo sport e non solo. Ed è per questa ragione che France Football ha deciso di non assegnare quest’anno l’ambitissimo Pallone d’Oro.

Potrebbe interessarti:

Attraverso un comunicato stampa de L’Equipe, al cui gruppo editoriale appartiene anche France Football, il caporedattore Pascal Ferré ha così motivato la decisione:

“Per la prima volta dal 1956, il Pallone d’Oro prenderà una pausa. Non ci sarà l’edizione del 2020, perché dopo diverse considerazione abbiamo ritenuto che non ci fossero le condizioni per assegnarlo – spiega FerréCrediamo che un anno così particolare non possa essere trattato come uno normale. Da una prospettiva sportiva, i mesi di gennaio e febbraio sugli undici che in genere servono per formare un’opinione e decidere chi solleverà il trofeo, sono pochi. Per cui, l’uguaglianza che prevale per questo titolo non sarebbe stata garantita. Per evitare calcoli e proiezioni, abbiamo deciso per la meno peggio delle alternative”.

Contestualmente sono stati annullati anche il trofeo Kopa (destinato al miglior giovane) e il trofeo Yachine, per il miglior portiere.

Ci sarà invece un Dream Team scelto attraverso i 180 giurati del Pallone d’Oro, chiamati comunque a stilare la classifica della migliore squadra dell’anno.

Letture Consigliate