Nubifragio in Lombardia: disagi anche a Malpensa

HomeAttualitàNubifragio in Lombardia: disagi anche a Malpensa

Completamente sommersa dall’acqua l’area esterna dell’aeroporto di Malpensa: le persone sono state tratte in salvo con gommoni da Rafting

Un violento nubifragio ha investito ieri sera, tra le 19.00 e le 21.15, il Nord della Lombardia allagando il perimetro esterno dell’aeroporto Milano-Malpensa (Varese). L’acqua si è fatta strada anche all’interno, e presso i locali tecnici e sommergendo strumentazioni di supporto alle operazioni di imbarco e sbarco (tra cui i carrelli per i bagagli).

L’intervento dei Vigili del Fuoco e degli specialisti del soccorso fluviale, ha tratto in salvo dieci persone rimaste intrappolate nelle loro auto a causa della perturbazione. Immagini impressionanti provengono da una strada provinciale che porta allo scalo internazionale e ci mostrano vetture sommerse dall’acqua fin sopra il tetto.

Interventi anche nell’area Cargo dell’aeroporto dove circa venti persone, tra lavoratori e passeggeri appena atterrati, sono stati portati fuori da Malpensa con l’ausilio di gommoni da Rafting.

Il nubifragio non ha fatto registrare feriti, ma altresì molteplici disagi alla viabilità aerea: lo scalo è infatti rimasto chiuso per circa due ore e mezza e i voli che in quel frangente erano prossimi all’atterraggio sono stati dirottati presso altri aeroporti. E’ rimasta chiusa fino alla completa ripulitura delle piste anche l’area della Dogana extra-Shengen, presso la quale è atterrato un solo volo alle 20.25.

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41