Il premier Renzi “Lo facciamo per vincere, statene certi”. Ma l’Italia è pronta alle Olimpiadi 2024?

[ads2] Olimpiadi 2024 – Da questa mattina è ufficiale: l’Italia si candiderà ad ospitare le Olimpiadi 2024. Lo ha annunciato lo stesso presidente del Consiglio, Matteo Renzi, alla consegna dei collari d’oro del Coni. Il centro del progetto sarà Roma, ma non è esclusa la possibilità di inserire nella programmazione delle gare anche altre città.

Potrebbe interessarti:

Non lo faremo con lo spirito di De Coubertin, per partecipare: lo faremo per vincere, statene certi”, e ancora “Il governo italiano è pronto insieme al CONI a fare la propria parte, per un progetto fatto non di grandi strutture ma di grandi persone. Sarà una delle cose più belle da fare” ha riferito il Premier.

Olimpiadi 2024Il Comitato Olimpico Internazionale, la scorsa settimana, ha approvato nuove regole che permettono una delocalizzazione delle varie gare sul territorio, ciò permette la riduzione dei costi e la possibilità di utilizzare impianti già esistenti. Furono proprio quei costi, nel 2012, a spingere l’allora presidente del Consiglio, Mario Monti, a non firmare la lettera di garanzia che avrebbe dovuto portare alla candidatura di Roma alle Olimpiadi estive del 2020.

Il progetto italiano per le Olimpiadi 2024, che sta prendendo forma, prevede Firenze, Napoli, Milano, Venezia e la Sardegna. Renzi si è dichiarato ottimista. Per lui l’Italia può sognare, ma è pronta a sopportare i costi di un evento di tale importanza? Ma soprattutto, incideranno le ultime vicende di cronaca sulla capitale? La risposta arriverà soltanto nel settembre del 2017, nel corso della 127/a sessione straordinaria del Cio che si terrà a Lima, in Perù.

Letture Consigliate