Olimpiadi,Tokyo 2020

Non ci sarà il tanto atteso incontro tra la Corea del Nord e la Corea del Sud alle Olimpiadi di Tokyo 2020: la pandemia blocca gli atleti di Pyongyang

La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo programmate per la prossima estate: una decisione a sorpresa da parte di Pyongyang che suona come un’occasione mancata per distendere i rapporti con le altre potenze internazionali.

Potrebbe interessarti:

Ufficialmente il Ministero dello Sport del paese asiatico ha giustificato la mancata partecipazioni con motivi legati all’emergenza sanitaria da Covid-19: il Comitato Olimpico del Paese, infatti, ha espresso dubbi sulla sicurezza degli atleti chiamati a partecipare alle competizioni.

Non avverrà, dunque, l’atteso incontro con i vertici della vicina Corea del Sud: un’istanza diplomatica auspicata da più parti anche a seguito dell’irrigidimento di posizioni politiche da parte del regime nordcoreano.

Nel frattempo, le Olimpiadi di Tokyo si ritrovano a far fronte a una nuova minaccia legata alla pandemia da coronavirus: negli ultimi giorni, una nuova variante chiamata “Eek” si sta diffondendo nel Paese del Sol Levante.

Una minaccia da tenere attentamente sotto controllo, anche in relazione a studi sull’efficacia o meno dei vaccini contro questa nuova mutazione. Ciò che è certo è che sui giochi olimpici incombe una minaccia non indifferente.

Letture Consigliate