Olimpiadi, atleta di 21 anni dell’Uganda scomparso a Tokyo

SportOlimpiadi, atleta di 21 anni dell'Uganda scomparso a Tokyo

A pochi giorni dall’inizio delle Olimpiadi, risulta scomparso un atleta di 21 anni dell’Uganda. Si chiama Julius Ssekitoleko, del sollevamento pesi

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 cominceranno il 23 luglio. Saranno, ovviamente, dei giochi olimpici diversi dal solito, senza tifosi presenti sugli spalti e con tutti gli atleti che dovranno seguire le restrizioni anti-Covid.

A pochi giorni dall’accensione della fiaccola olimpica, la scomparsa di un’atleta scuote le Olimpiadi. Infatti, i media giapponesi, hanno riferito della scomparsa di Julius Ssekitoleko, un’atleta ugandese di 21 anni del sollevamento pesi. L’atleta doveva eseguire il quotidiano test anti-Covid, ma non si è presentato.

Julius Ssekitoleko non si trovava neanche nella sua stanza d’hotel della città di Izumisano, sede del camp pre-olimpico della delegazione dell’Uganda, una delle prime Nazionali ad arrivare in Giappone. La Nazione africana è sbarcata il 19 giugno all’aeroporto di Narita, e in quell’occasione due atleti erano risultati positivi. Le autorità locali hanno subito cominciato le ricerche di Ssekitoleko, ma non ci sono ancora notizie su un’eventuale ritrovamento.

Nella storia delle Olimpiadi, l’Uganda ha conquistato sei medaglie, di cui due d’oro, entrambe nell’atletica leggera. Nei giochi di Monaco 1972 John Akii-Bua conquistò l’oro nei 400 metri ostacoli, e a Londra 2012 Stephen Kiprotich vinse la Maratona che chiuse i giochi.

Silvio Salimbene
Silvio Salimbene, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione, indirizzo Editoria. Appassionato di calcio, tennis ed Nba.

Covid-19

Italia
87,285
Totale di casi attivi
Updated on 1 August 2021 - 15:06 15:06