ollolai sardegna
immagine da youtube

Un paesino della Sardegna che rischiava di diventare fantasma. Poi una singolare iniziativa e diventa meta di smart worker anche da Londra e New York. Siamo ad Ollolai, in Sardegna

Un nome nato da un antico grido di battaglia delle tribù locali. Un antico paesino di montagna, al centro della Barbagia, in Sardegna, che fino a pochi anni fa rischiava di diventare un paese fantasma. Ollolai, in provincia di Nuoro, che attualmente conta circa 1200 abitanti, è stata protagonista di una singolare iniziativa per evitare di abbandonare un paese fatto di storia e cultura.

Potrebbe interessarti:

Fino allo scorso anno, la popolazione locale era in netto declino: l’urbanizzazione ha colpito anche la regione più longeva d’Italia ed i piccoli borghi di pastori stanno man mano sparendo insieme ai suoi abitanti. Il lavoro, oramai, è in città, non in campagna. Ma Ollolai non si è arresa ad un destino che sembrava già scritto grazie all’allora sindaco (2018) Efisio Arbau che ha deciso di mettere in vendita le case alla simbolica cifra di 1€.

La notizia è balzata in rete e si è diffusa a macchia d’olio arrivando alle orecchie di investitore in tutto il mondo. Poi la pandemia, che ha messo in ginocchio l’umanità intera ma non Ollolai che straordinariamente, proprio nel periodo del primo lockdowm, ha visto persone anche da Londra e New York acquistare immobili dove trascorrere in serenità le giornate da novello smart worker. Ed è proprio così che da paese sperduto dell’entroterra sarda, Ollolai diventa patria di manager e imprenditori da tutto il mondo. Non solo, è stata anche il teatro di un reality show, Ollolanda.

Ovviamente, dopo questi eventi, la linfa vitale ha ricominciato a scorrere tra le strade antiche del borgo, diventando, per i mesi in cui è stato possibile, meta attrattiva di turisti italiani e stranieri. Ma i cittadini, coadiuvati dalla Regione, non si accontentano della fama. Sono stati stanziati, per adesso, oltre 4 milioni di euro per il rifacimento di strade e abitazione, per la riqualifica di quella che potrebbe essere “Ollolai Capitale” e renderla sempre più attrattiva e confortevole per turisti e novelli abitanti.

Letture Consigliate