Payet rifiuta di tagliarsi lo stipendio: “Sono un padre di famiglia”



Payet
Foto: YT Ligue 1

Nonostante guadagni circa 100mila euro a settimana, Dimitri Payet rifiuta di tagliarsi l’ingaggio: “Ho degli interessi da tutelare”

A causa del Coronavirus, molte squadre hanno tagliato gli stipendi ai propri tesserati per far quadrare i conti. In Francia il campionato non riprenderà, e molti club hanno chiesto un taglio dell’ingaggio superiore a quello degli altri paesi. Alcuni giocatori, però, si sono rifiutati di tagliarsi il proprio stipendio, come l’attaccante Dimitri Payet.

Il Marsiglia, ha proposto ai propri tesserati di tagliarsi lo stipendio del 30%, ma il francese ex West Ham si è subito rifiutato, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “La mia posizione è chiara, sono anche un padre di famiglia e ho degli interessi da tutelare. Ho importanti esborsi finanziari da mantenere e impegni da onorare. Il mio ruolo è quello di difendere i miei interessi e quelli della mia famiglia senza mettere però in pericolo il club, tutti sanno quanto sono legato alla squadra”.

Payet è stato duramente criticato dai suoi tifosi, in quanto a Marsiglia guadagna circa 100mila euro a settimana, che in un anno fanno circa 4 milioni di euro. Già ai tempi del West Ham l’attaccante francese fece parlare di se quando intraprese una guerra con il club per essere ceduto al Marsiglia.

Leggi anche