20 Novembre 2017 - 09:45

Premier League, i risultati della 12° giornata

serie c

La 12° giornata di Premier League vede continuare la corsa inarrestabile del Manchester City, e delle inseguitrici che non deludono

Arsenal-Tottenham

La 12° giornata di Premier League, si apre con il derby del nord di Londra, che vede contro Arsenal e Tottenham. A spuntarla sono i Gunners che chiudono il risultato della partita già nel primo tempo, siglando il 2-0 con Mustafi e Sanchez.

La squadra di Wenger ottiene con questo risultato, l’11° vittoria consecutiva in casa, arrivando a quota 22 in classifica e mantenendo il sesto posto.

Liverpool-Southampton

Il Southampton non sta passando un ottimo periodo, dove infatti nelle ultime 4 partite ha ottenuto solo una vittoria, al contrario del Liverpool che nelle ultime 4 non ne ha sbagliata nemmeno una.

I reds dimostrano subito il loro stato di forma, e in 10 minuti tra il 31′ e il 41′ minuto del primo tempo, Salah mette a segno una doppietta, diventando così il nuovo capocannoniere della Premier. Il risultato si chiude sul 3-0 con il gol di Coutinho, che sancisce la vittoria dei padroni di casa confermandosi al quinto posto.

West Brom-Chelsea

Dopo l’importantissima vittoria, ottenuta prima della sosta nazionale, contro il Manchester United, il Chelsea vuole continuare il suo cammino in campionato cercando la 4 vittoria consecutiva contro il West Brom.

La partita per i blues si mette subito in discesa, trovando il vantaggio al 17′ del primo tempo con il solito Alvaro Morata. I primi 45‘ minuti si concludono con il dominio della squadra ospite, portando il risultato sul 3-0, con le reti di Hazard e Marcos Alonso.

La squadra di Antonio Conte disputa una partita perfetta, sbagliando pochissimo e così al 62′ chiude il match sul 4-0, con la seconda rete personale di Eden Hazard, portandosi al terzo posto in classifica a quota 25.

Leicester-Manchester City

La macchina perfetta di Guardiola continua a vincere e a stupire. Con il 2-0, servito al Leicester, il Manchester City continua ad essere primo conquistando la 10 vittoria consecutiva e totalizzando così 34 punti e 40 gol fatti in soli 12 partite.

Il match è indirizzato in un unica direzione, dove i citizens attaccano sin dal primo minuto. La partita però si sblocca solo alla fine del primo tempo, quando la squadra ospite trova il gol del vantaggio con il solito Gabriel Jesus. Dopo solo 4 minuti del secondo tempo, arriva il 2-0 firmato Kevin De Bruyne.

Il dominio del City viene fermato solamente dal triplice fischio dell’arbitro, concludendo così l’incontro 2-0 per il Manchester che non ha concesso nemmeno un tiro in porta al Leicester.

Manchester United-Newcastle

Il match più atteso di questa 12° giornata di Premier, era proprio quello dello United. Tra i convocati torna Zlatan Ibrahimovic, dopo 6 mesi e 27 giorni dal gravissimo infortunio che lo ha colpito.

All’Old Traffold per i Reds Devils, la partita non si mette subito bene, infatti al 14′ minuto del primo tempo, il Newcastle passa in vantaggio con Gayle.

Nei minuti finale del primo tempo, i padroni di casa trovano il vantaggio con un uno due micidiale, prima con Martial che sfrutta un perfetto assist di Pogba, e poi con Smalling che sigla il 2-1.

La ripresa vede in vantaggio lo United, che pochi minuti dopo triplica il proprio vantaggio con Pogba su assist del generosissimo Rashford. A chiudere il Match, è il gol del solito Lukaku, che trova il suo ottavo gol personale e chiude la parita sul 4-1.

Prima della fine della partita, Mourinho concede poco più di 10 minuti a Ibrahimovic di rientrare in campo. Il nuovo numero 10 dimostra subito di essere tornato a modo suo, facendo vedere che, come detto in un’intervista da lui: “Sono tornato per finire ciò che avevo iniziato“.